La Puglia è una regione lunga e stretta, dove si confondono mari, terre e sapori. E’ più che naturale che si confondano anche i dialetti, diversi in ogni provincia e alcune volte da città a città. Per chi percorre la regione da nord a sud e da est ad ovest è facile imbattersi in paesaggi completamente differenti. Ad esempio la zona del tarantino e quanto mai, come il Gargano, ricca di verde.
Dalle masserie accoglienti e restaurate del tarantino portano fino ad un mare assolutamente spettacolare. Per tutti i gusti, dalla sabbia a perdita d’occhio fino alle scogliere selvagge ed alle insenature piccole o grandi, Taranto a mare offre davvero moltissimo se aggiungiamo le splendide – ma poco note – isole Cheradi di San Pietro e San Paolo che sono proprio di fronte al capoluogo ionico.

Accessibile lo è solo la prima, l’altra si è magnificamente conservata perché è rimasta sotto il controllo della Marina Militare ed ora se ne cerca una destinazione compatibile col tesoro marino che custodisce.
Sulla litoranea orientale si può seguire un itinerario salentino fra mare e storia, che si soffermi su due punti cardinali: Campomarino e San Pietro in Bevagna.

La prima è frazione di Maruggio e la seconda di Manduria, che sono a meno di 10 km di distanza. Senza ombra di dubbio il mare più bello del tarantino è il loro, dedicato proprio a chi preferisce le spiagge libere che qui predominano intervallate da alcuni stabilimenti balneari. Le acque qui sono trasparentissime e c’è chi ha visto in questo un potenziale turistico da sfruttare.

A differenza di qualche anno fa infatti nella zona sono sorti come funghi B&B e decine di pensioni e alberghi. In particolare sono state recuperate molte masserie abbandonate e trasformate in agriturismi o in resort.
Ad accelerare lo sviluppo dell’area contribuisce l’ammodernato porto turistico di Campomarino di Maruggio, che si affaccia sulla Torre Moline del XIV secolo.

Tutto ciò si trova a poca distanza dalla piccola e graziosa Maruggio che dal 1317 al 1819 fu ininterrottamente governata dai cavalieri di Malta con i quali prosperò notevolmente, come testimoniano gli edifici religiosi e i tanti palazzotti nobiliari che la caratterizzano.

Tour consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CAPTCHA Image
Reload Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.