Melpignano, comune di recente insignito del premio “Comuni raggianti di Puglia 2012”, non è solo la sede storica della grande serata con concertone finale de “La notte della Taranta”. A Melpignano infatti si svolgono sagre e feste popolari che affondano radici nel secoli passati.  Una delle feste popolari più sentite del paese è quella di Santa Maria Maddalena, che assieme a San Giorgio Martire, sono i protettori del piccolo centro della grecìa salentina.

Le origini del culto della Santa sono assai remote: già dalla seconda metà del Cinquecento, periodo in cui venne edificata la Cappella in suo onore. Nel 1661 la stessa venne abbellita e ricostruita per conto del Comune, a ricordo del miracolo ricevuto per intercessione della Santa durante l’epidemia di peste che si diffuse nel 1656, decimando, con migliaia di vittime, il Regno di Napoli, ma risparmiando “miracolosamente” la sola Provincia di Terra d’Otranto.

Nonostante gli oltre quattro secoli, la fede e la devozione dei melpignanesi è tuttora profonda e sentita verso Santa maria Maddalena, tant’è che anche quest’anno il programma civile e religioso si annuncia ricco di appuntamenti. I festeggiamenti entrano nel vivo sabato 21 luglio.vigìlia della festa: dopo la Messa, la processione per le vie del paese accompagnata dall’orchestra giovanile di fiati “la Cittadella dei Ragazzi – Città di Nardò”, diretta dal Maestro Giovanni Greco.

La processione si concluderà nel piazzale antistante della Cappella, subito dopo avrà inizio la tradizionale Sagra dell’Anguria, durante la quale il Comitato Feste offrirà ai visitatori e turisti le gustosissime angurie, frutto per eccellenza dell’estate salentina.

Domenica 22 luglio, festa di Santa Maria Maddalena, i festeggiamenti saranno concentrati nelle vie principali del paese e nella spettacolare Piazza San Giorgio, addobbate dalle colorate e scintillanti luminarie della premiata ditta “Lucio Mariano Light” di Corigliano d’Otranto. Inoltre allieteranno il giorno di festa i grandi concerti bandistici di “Città di Conversano – G. Piantoni”, diretto dal Maestro Vincenzo Cammarano e “Città di Lecce – Schipa-D’Ascoli”, diretto dal Maestro Paolo Addesso. La festa si concluderà con un grandioso spettacolo di fuochi pirotecnici.

Tour consigliati

One Reply to “La festa di Santa Maria Maddalena a Melpignano (LE)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CAPTCHA Image
Reload Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.