Le terre di Matilde di Canossa

I luoghi in cui visse Matilde sono ricchi di fascino e storia e oggi si possono riscoprire e apprezzare in tutta la loro magnificanza. Ma chi era Matilde di Canossa?
Fu la più importante donna del medioevo, cantata da Dante nel Paradiso come colei che tenne testa con le armi a un Imperatore. I suoi castelli, disposti in un sistema fortificato lungo i crinali dei colli reggiani, offrono oggi non solo la loro magnificenza di monumenti architettonici, ma anche la riscoperta del oro significato storico inserito in un paesaggio ancora segnato da antichi borghi, torri e pievi.

Tanto che da otto anni è nato il Circuito dei Castelli Matildici e delle Corti Reggiane, che offre una vera e ricca occasione di viaggio culturale. I castelli e le corti, formidabili “macchine del tempo”, depositari della storia, delle radici e identità di una regione, sono stati finalmente restaurati, o sono in corso di restauro, e costituiscono fonti di ricchezza, lavoro e nuove professioni.

Quelli che un tempo erano luoghi esclusivi di potere e oppressione, oggi sono diventati centri di aggregazione, di incontro, di vita culturale con i festival della “Musica a Corte”, degli “InCanti Cortesi”, e delle rievocazioni storiche. In questo periodo sono tante le iniziative legate a queste feste paesane, che riscoprono le origini storiche e culturali. Il calendario è pubblicato nel Sistema Po-MaTILDE.

Si tratta di una sorta di unione di comuni che si vantano di essere stati la “patria” di Matilde. Per conoscere in dettaglio i programmi delle diverse manifestazioni estive per il 2012 si può consultare il sito www.terredimatilde.it

Tour consigliati