In una visita alla splendida città di Palermo, non può mancare il Palazzo delle Zisa, costruito durante il XII secolo sotto la dominazione sull’isola dei normanni. La costruzione fu terminata da architetti arabi nel 1175.

L’edificio fu concepito come residenza estiva del re e fu eretto proprio tenendo conto di tutti gli eventuali espedienti da usare per rendere confortevole la struttura nei mesi estivi. Il palazzo è, infatti, ricolto a nord-ovest, verso il mare, in posizione favorevole alla brezza marina, soprattutto di notte.

Con il tempo, l’originaria struttura arabeggiante subì delle modifiche che portarono all’eliminazione dell’iscrizione araba. Quando il palazzo divenne residenza di Don Giovanni di Sandoval, inoltre, venne realizzato lo stemma con i due leoni che si trova all’ingresso, insieme alla finestre e ad altri ambienti.

L’elemento architettonico più importante del Palazzo della Zisa è, senza dubbio, la Sala della Fontana, nella quale il sovrano riceveva la corte. Ha una pianta quadrata ed è sormontata da una volta a crociera ogivale con tre grandi nicchie, una per ogni lato della stanza, occupate da semicupole con decorazione ad alveare. La parete restante è occupata dalla nicchia con la fontana, sormontata da un pannello a mosaico su fondo oro.

Nella altre sale dell’edificio sono esposti alcuni manufatti islamici come le musciarabia, dei paraventi in legno, degli utensili e dei complementi d’arredo.
Molto suggestivo per il turista è ammirare i diavoli che sono dipinti sull’ingresso. Secondo una leggenda popolare, essi sarebbero i custodi di un incantesimo che nasconde il tesoro dell’imperatore. Recentemente, proprio di fronte al complesso è stato realizzato un guardino che si estende per tre ettari.

I turisti che si recano in città prendono come punto di riferimento l’aeroporto di Palermo Punta Raisi, che è uno degli scali più importanti di tutto il Sud Italia. Tra le tante rotte i voli per Palermo sono ottimamente collegati compagnie di linea e low cost con Roma, Milano e Venezia.

Vedi Anche

Google Maps

Caricando la mappa, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di Google.
Scopri di più

Carica la mappa

Tour consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CAPTCHA Image
Reload Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.