Scopriamo Londra con i suoi teatri

Visitare Londra ci porta a scoprire una delle città più animate d’Europa a livello culturale. La più alta concentrazione di teatri della città si trova senza dubbio nel celeberrimo West End, gravitante intorno a Piccadilly Circus. Altri poli culturali sono il Barbican Centre, nella parte est del centro, e il cosiddetto South Bank, il tratto compreso fra il Waterloo Bridge e il Westminster Bridge.

In parte bombardato durante la Seconda Guerra Mondiale e quindi ricostruito, il West End – la zona ‘trendy’ dei divertimenti e della vita notturna che si estende dal margine orientale di Hyde Park fino a Covent Garden, abbracciando Piccadilly Circus e i quartieri di Mayfair e Soho – nell’insieme non può certo definirsi bello. Il suo fascino risiede piuttosto nella sua pulsante vitalità e in alcune caratteristiche note in tutto il mondo: la fontana dell’Eros circondata dai turisti, il traffico degli autobus a due piani e le gigantesche insegne luminose di Piccadilly Circus o la piazza del Covent Garden con il teatro dell’Opera e il mercato delle verdure in cui il protagonista di Pigmalione di G.B Shaw (pièce da cui è tratto il musical My Fair Lady) trovava la fioraia che in seguito si trasformerà in dama dell’alta società.

Tra i principali teatri del West End sono da ricordare l’Adelphi Theatre, il Dominion, lo storico Drury Lane (da cui iniziò la vita teatrale nella zona del Covent Garden), l’Haymarket, il Her Majesty’s Theatre, il Lyceum, il New London, il maestoso Palace, il Playhouse, il St. Martin’s Theatre (palcoscenico del mitico Trappola per Topi di Agatha Christie che dal 1952, anno del suo debutto, non ha mai abbandonato le scene londinesi), il Whitehall e il Whyndham’s Theatre. Vanno, inoltre, menzionati il London Palladium, il Phoenix Theatre, il Prince of Wales, l’Aldwych, l’Arts Theatre, il Duke of York’s Theatre, il Fortune, il Garrick, il Gielgud, il Lyric e il Piccadilly. Non vanno dimenticate, infine, le sale dedicate all’opera: il London Coliseum (sede della English National Opera) e la Royal Opera House.

Al di fuori del West End e delle zone più frequentate sono da citare l’Almeida (uno dei principali teatri sperimentali) e il Victoria Palace, oltre alle sale dedicate alla musica sinfonica, all’opera e al rock: la famosissima Royal Albert Hall, il Peacock Theatre, il Rock Garden e il Sadler’s Wells.
Per chi ama la cultura teatrale può sfruttare le numerose occasioni che le compagnie aeree mettono a disposizione nei weekend con voli per Londra spesso a poche decine di euro.

Tour consigliati

Dettagli Veronica

Viaggiare è la mia più grande passione al pari dello scrivere! Mi dedico ai blog turistici da diversi anni. Mi piace diffondere contenuti che possano essere utili per gli utenti. Molto spesso gli utenti e i viaggiatori vanno alla ricerca di informazioni dettagliate che non riescono a trovare online. Il mio obiettivo è quello di cercare di rispondere alle esigenze reali delle persone grazie alla pubblicazione dei miei post.