MinieraLa città di Casarano, in provincia di Lecce, è conosciuta in Italia e in Europa per i suoi calzaturifìci e, dal punto di vista strettamente turistico, per la chiesa di Casaranello, meta di numerosissimi visitatori in tutto l’arco dell’ anno. Ma Casarano da più di un decennio ospita anche un Monumento al Minatore della Puglia, inaugurato nel 1996 e il Museo del Minatore, unico esempio del genere in tutta Italia. Le due realizzazioni sono state possibili grazie all’impegno e alla tenacia di un ex Minatore di Casarano Lucio Parlotto, il quale ha fatto della realizzazione di queste due opere lo scopo della sua vita, per dare testimonianza del sacrificio di tanti Salentini che nelle miniere del Belgio, negli anni del primo dopoguerra, hanno sacrificato la loro vita, come a Marcinelle, per ottenere condizioni di vita più dignitose per le loro famiglie e contribuendo notevolmente alla rinascita dell’Italia dopo la fine della seconda guerra mondiale. Il Monumento al Minatore di Casarano, conserva moltissimi documenti e reperti originali della realtà della miniera di notevolissima importanza per la loro unicità e dal punto di vista storico, racconta vicende “Minori” che non sono citate nei libri di storia e soprattutto racconta momenti di vita difficili vissuti dai minatori durante il loro rischioso e duro lavoro; visitarlo, soprattutto per le giovani generazioni, costituisce sicuramente un valido modo per conservare la memoria dei tempi e delle esperienze passate.

Tour consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CAPTCHA Image
Reload Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.