Festa della Milizia Tradizionale

Festa della Milizia TradizionaleLa Plurisecolare Milizia Tradizionale di Bannio affonda le sue radici storiche nel 1622 durante i conflitti armati che opponevano il Ducato di Milano (Spagna) e il Piemonte (Savoia). Era composta da un gruppo locale armato, una “milizia” con compiti di guardia dei passi alpini e di difesa dei traffici commerciali nei territori di confine. In questo quadro la Milizia combattè per gli spagnoli a Carpignano Sesia.

Nel 1629, l’anno della Grande Peste, la paura del contagio portò la popolazione banniese a far voto alla Madonna della Neve come protezione dal morbo. La Madonna fece la grazia. Allora la Milizia che era composta da banniesi partecipò ai festeggiamenti e colse l’occasione per trasformarsi in guardia d’onore alla Madonna del Santuario della Beata Vergine della Neve di Bannio. Da allora smise il suo effettivo utilizzo bellico e divenne Guardia della Madonna, e ogni 5 Agosto anima con le sue divise, le sue parate, la sua devozione, il suo cerimoniale, le sue musiche e i suoi fragorosi “fuochi di parata” la festa locale della Madonna della Neve.

LA PLURISECOLARE MILIZIA TRADIZIONALE DI BANNIO è il più antico gruppo storico esistente in Italia e uno fra i più antichi d’Europa, vantando quasi 400 anni di ininterrotto servizio.Per la sua anzianità di servizio, perpetuato di padre in figlio, decaduti gli scopi militari che anticamente avevano caratterizzato e giustificato la sua costituzione, la Milizia tradizionale di bannio è da considerare a pieno diritto un BENE CULTURALE VIVENTE DI INTERESSE RELIGIOSO. Non è una confraternita, non si struttura come tale e mai ha avuto accezioni del genere, è ed è sempre stata per i banniesi la Guardia d’Onore della Madonna, sua patrona e unica ragione odierna per la sua sopravvivenza sia storica sia folkloristica.

Tour consigliati