festa san rocco conversanoSan Rocco è ricordato e celebrato in molte località pugliesi, sarà perchè la sua festa cade immediatamente dopo ferragosto, o sarà perchè è il santo che più è venerato dai malati e dai poveri, categorie purtroppo ancora presenti in quantità cospicua proprio al sud del nostro Paese. Tant’è che la Puglia detiene forse il primato delle feste popolari e religiose dedicate a questo santo. Stavolta parliamo di quella che si svolge ogni anno a Conversano, in provincia di Bari.

Qui è chiamata la «Festa di San Rocco in Contea», in programma dal 14 al 18 agosto.

Quattro giorni di appuntamenti per un viaggio nel tempo che vede protagonisti clero e nobili famiglie, popolani e pellegrini, danzatrici, compagnie d’armi e cavalieri, soldati, sbandieratori.

Una rievocazione itinerante che narra le pratiche devozionali del passato, ma anche storie e leggende legate alla Badessa Maria d’Angiò (1326-1349), alle Masciare, alle Donne di Terrarossa e alla peste che colpì Conversano.

L’attesissima rievocazione, curata dal Comitato festa di San Rocco e da «Collegia», verrà messa in scena nel terzo giorno di festa, martedì 17 agosto, a partire dalle 21:

l’annuncio di musici e sbandieratori,

l’omaggio alla Badessa e il Saluto d’armi in Largo Conciliazione, (‘«Investitura della Badessa Maria d’Angiò», «Le maledizioni delle Masciare» (1528-1530), «II Processo» (nell’anfiteatro). «Il rogo e la maledizione» (1528-1530) sotto la torre dodecagonale, «Le donne di Terrarossa» (1660), «La peste che venne dal mare» e, infine, la “Fuga dal Monastero e Le vocche di fuoco” al Muro del Diavolo (1697).

Il 16 agosto sarà dunque la giornata degli annunci araldici e del corteo storico, mentre il 17 sarà la notte bianca conversanese, “La notte della Contea”.

Tutti appuntamenti imperdibili per gli amanti delle rievocazioni storiche e per la vita…notturna.

Tour consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CAPTCHA Image
Reload Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.