castello_Bufalini

Situato in una zona di confine tra Umbria, Toscana, Marche e Romagna, il Castello Bufalini sorge con la funzione di fortezza militare per difendere il territorio di San Giustino (PG).  La sua edificazione risale al 1480 su progetto dell’architetto romano Mariano Savelli sul luogo di un fortilizio preesistente. La costruzione richiese un capitale enorme, pertanto fu donato a Niccolò di Manno Bufalini, ricco possidente terriero che, dietro la donazione, prese l’onere di ultimare i lavori di costruzione.

La fortezza, a forma di quadrato irregolare con torri angolari raccordate da camminamenti merlati fu trasformata nel 1500 in una villa fortificata, dietro disegno, probabilmente, dell’architetto degli architetti, Vasari. Nel 1700 furono apportate modifiche al giardino, e lpo stile settecentesco è visibile nel viale, nella disposizione delle fontane, nelle nicchie a mosaico e nella galleria a verde detta “volta botte. Oggi sono ancora intatti gli affreschi, un gran numero di quadri, mobili, lampadari: un raro esempio di costruzione rimasta intatta, anche negli interni, fino ai giorni nostri.
Finalmente grazie alla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Umbria, la Soprintendenza ai Beni Storico, Artistici e Etnoantropologici dell’Umbria, Il Comune di San Giustino e l’associazione di volontari Amici dei Musei e dei Monumenti “Porta dell’Umbria” è stata firmata una convenzione per la riapertura al pubblico di Castello Bufalini.

Dal 31 ottobre fino al 27 gennaio, dunque, questa dimora sarà aperta tutti i giorni dal giovedì alla domenica.


Attraverso accurate visite guidate sarà possibile ammirare un complesso architettonico eccezionalmente conservato. Attraverso la sua imponente struttura difensiva, i suoi arredi, i suoi giardini monumentali e le opere d’arte in esso conservate, Castello Bufalini è in grado di raccontare una storia che si dipana nei secoli ed incrocia la storia delle più importanti famiglie nobiliari italiane e delle principali dinastie europee.

Per celebrare questo importante evento, venerdì 30 ottobre, a partire dalle 15.30, sarà possibile visitare liberamente le stanze e i giardini del Castello.

Apertura al pubblico:
dal 31 ottobre al 27 gennaio
dal giovedì alla domenica: 10.00 – 13.00 / 14.30 – 17.30
L’ingresso al Castello è possibile tramite visita guidata obbligatoria secondo orari prestabiliti.
Orari visite guidate per visitatori singoli o gruppi non prenotati:
10.00, 11.00, 12.00, 14.30, 15.30, 16.30
Orari visite guidate per gruppi prenotati:
10.30, 11.30, 15.00, 16.00

Info e prenotazioni per le visite
Infoline Sistema Museo
199 151 123 *costo della chiamata secondo l’operatore
(dal lunedì al venerdì, 9.00 – 17.00)
www.sistemamuseo.it

Tour consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CAPTCHA Image
Reload Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.