La Provincia di Bologna lancia Segnali di pace

Relazioni a catena

Sono oltre 80 gli appuntamenti tra conferenze, mostre, film, feste, spettacoli che animeranno la provincia di Bologna fino al 29 ottobre 2007.

S’intitola Relazioni a catena la terza edizione di Segnali di pace, la rassegna che coinvolge 33 Comuni del territorio bolognese, 6 quartieri della città e 125 associazioni oltre all’Università di Bologna e alla Fondazione Scuola di Pace di Monte Sole.

La rassegna Segnali di pace, nata nel 2005 con l’obiettivo di riunire più persone possibili intorno al grande tema della pace, è organizzata annualmente dalla Provincia di Bologna e dal Tavolo provinciale per la Pace.

Quest’anno sono numerose le personalità che parteciperanno a questo appuntamento con testimonianze dirette e riflessioni sui diritti umani. Tra questi, il missionario comboniano Alex Zanotelli; Pierluigi Vigna, procuratore nazionale antimafia; Raymon Dassi, presidente del Forum metropolitano Associazione degli immigrati di Bologna; Raniero La Valle, intellettuale e giornalista; Guido Sacconi della Commissione Ambiente del Parlamento europeo; Tana De Zulueta, vicepresidente della Commissione Affari esteri della Camera dei deputati.

Le iniziative dell’edizione 2007 sono accomunate tra loro da un concetto in particolare: le relazioni, che siano interpersonali, interculturali, internazionali. Proprio a tal scopo, la Provincia ha promosso nuove sinergie fra le associazioni e gli Enti locali.
Previsto, per la festa conclusiva, il concerto di Noa e Radiodervish all’Arena del Sole la sera del 29 ottobre.

Tour consigliati