Polenta e mortadella in Trentino

Polenta e mortadella

Domani 1 marzo, prima domenica di Quaresima, la frazione di Varone, in località Riva del Garda, organizza un gustosissimo evento gastronomico: Polenta e mortadella. Ogni anno questa sagra da inizio alle “danze” d’assaggio con la sfilata del Comitato, dei cuochi e delle autorità paesane. I fuochisti non perdono tempo e si occupano di preparare la polenta e bollire la mortadella. Il profumo della polenta cotta sul fuoco, secondo le vecchie usanze, si mescola allo stuzzicante odere della mortadella sprigionato dalla sapiente dosatura delle spezie.

La sagra, oltre al convivio, ha anche il significato simbolico dell’apprestarsi della fine della stagione più fredda. La festa trova probabilmente radici in un passato abbastanza lontano. Al di là delle leggende, un documento del dicembre 1708 testimonia infatti che il beneficiato della chiesa del paese nel giorno dell’Annunciata era tenuto a distribuire ai vicini “una soma di pane di formento, una brenta di vino e un minale di farina cotta“. Trecento anni fa viene così descritta la tradizione che rinnovandosi nel tempo è giunta ad oggi nel segno della polenta e mortadella.

Tour consigliati