Le GEP, due giornate di arte e cultura anche a Bologna

Tra qualche giorno ritorneranno le Giornate Europee del Patrimonio (GEP) che rappresentano il più importante appuntamento dedicato al patrimonio culturale del nostro Continente. Un’occasione unica per favorire il dialogo e il reciproco rispetto tra popoli e Paesi, la conoscenza e la riscoperta dei grandi tesori europei. Riconoscere ed apprezzare questi beni significa affermare e consolidare le singole caratteristiche nazionali facendo emergere quel filo storico indicatore di un’Europa culturalmente unita. Le GEP sono state istituite con questo spirito nel 1991 su iniziativa del Consiglio d’Europa con il sostegno della Commissione Europea; l’Italia vi partecipa dal 1995. Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali quest’anno propone come tema “Le grandi Strade della Cultura: viaggio tra i tesori d’Italia“.
Il 27 e il 28 settembre aprono gratuitamente per tutti oltre 1.000 luoghi d’arte statali sul territorio nazionale. A questi si aggiungono oltre 250 siti paesaggistici e monumentali in prossimità della rete autostradale italiana, scelti dal FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano e Autostrade per l’Italia.
Apertura straordinaria anche di Palazzo Segni Masetti a Bologna sabato 27 settembre.
Il palazzo Segni Masetti prende il nome dalla famiglia Masetti che fin dal ‘600 raccolse una superba collezione di opere d’arte. Oggi, dopo un recente restauro, si possono ammirare gliaffreschi di Vittorio Bigari, Ubaldo Gandolfi, dei Carracci e di Faccini. Il palazzo è sede di Ascom, l’Associazione dei commercianti di Bologna.
Ma a Bologna le due giornate della cultura e del patrimonio europeo saranno anche occasione di dibattito, di riflessione, di progetti sul futuro della città e sulla valorizzazione dei suoi beni artistici e monumentali. Una fitta serie di incontri, convegni, mostre, visite guidate e concerti segnerà le due giornate. Ecco alcuni eventi significativi:
Mostra-mercato
Artelibro Festival del Libro d’Arte
Mostra-mercato del libro d’arte con incontri, presentazioni di libri, right center per gli ospiti stranieri, conferenze e lezioni magistrali.
Data: 25/09/2008 – 28/09/2008
Orario: Palazzo Re Enzo e del Podestà: 25 settembre, ore 19.00-22.00 ; 26-28 settembre, ore 10.00-21.00 — Museo Civico Archeologico: 25 settembre, ore 16.30-19.30 ; 26-28 settembre, ore 10.00-19.00
Costo del biglietto: gratuito
Prenotazione: Nessuna prenotazione
Luogo: Palazzo Re Enzo e del Podestà, Museo Civico Archeologico + altre sedi nel centro storico. Per dettagli > http://www.artelibro.it
Visita Guidata
Come nasce un’opera. Pensieri, studi e bozzetti per i monumenti della Certosa
Programma di visite guidate nella Certosa di Bologna
Data: 27/09/2008
Orario: dalle ore 10.30 alle ore 13.00
Costo del biglietto: gratuito
Prenotazione: Obbligatoria tel.: 051 2194689
Luogo: Certosa di Bologna, cimitero storico monumentale, Via della Certosa 18 Bologna – Tel.: 051 2194689/6150865 – Web: http://www.certosadibologna.it
Concerto
Concerto classico
Duo Hermann e Guitar: Gianluca G. Maccarone e Rita Casagrande
Data: 28/09/2008
Orario: ore 16.30
Costo del biglietto: ridotto € 7.00
Prenotazione: Facoltativa – Tel.: 051 444134
Luogo: Villa Aldrovandi Mazzacorati – via Toscana 19 – Bologna – Tel. 051 444134 E-mail: [email protected]
Visita Guidata
Il Museo e il percorso ebraico a Bologna
Data: 28/09/2008
Orario: ore 16.00 – 18.00
Prenotazione: Facoltativa – tel.: 051 2911280
Luogo: La visita si svolge sia nella sezione permanente del Museo Ebraico di Bologna via Valdonica 1/2, sia nelle strade dell’antico quartiere ebraico, poi trasformato in ghetto, fino a Palazzo Bocchi in via Goito e al lapidario del Museo Civico Medievale in via Manzoni – Tel.: 051 2911280/6569003 – Web: http://www.museoebraicobo.it

Tour consigliati