Rimini, 9 settembre 2008 – Sarà un’edizione indimenticabile quella del 30° SIGEP, il salone internazionale della gelateria, pasticceria e panificazione artigianali leader al mondo che si svolgerà a Rimini Fiera dal 17 al 21 gennaio 2009.

Ai tre grandi eventi in programma, Gelato in Tavola, Delicious&Famous e Sigep Bread Cup, si aggiungeranno appuntamenti che metteranno in risalto la grande tradizione dolciaria artigianale italiana.

Uno di questi è “Sicily Days”, in programma al Forum della Pasticceria il 19 e 20 gennaio. Un’intera giornata per celebrare i prodotti dolciari tipici della Sicilia, ma anche i maestri pasticcieri e i gelatieri che sull’isola alimentano il mito dei grandi dolci siciliani.

Cassate, cannoli, granite, miele, ricotta, pistacchi, fichi, la frutta martorana, il cioccolato di Modica, i sorbetti, tutte specialità che nascono in un territorio che a sua volta li declina in sapori diversi e necessariamente da riconoscere. Da un’idea del Maestro Luciano Pennati e con il coordinamento di Castalimenti, “Sicily Days” consentirà ai visitatori di degustare nel corso delle due giornate i dolci prodotti in diretta, così da percepire le differenze che possono sembrare minime e che invece in Sicilia determinano vere e proprie scuole: basti pensare alla cassata di Messina rispetto allo stesso dolce realizzato a Palermo o a Catania.

“Quella siciliana – spiega il maestro Luciano Pennati – è una scuola di riferimento per la pasticceria internazionale. In ogni angolo dell’isola lavorano straordinari professionisti e a Sigep sarà esaltata la loro capacità”.

La tradizione dolciaria siciliana ha subìto una forte influenza dalla dominazione araba e l’utilizzo di ingredienti come cannella, pistacchio e miele ne sono la testimonianza più tangibile. Altra forte influenza deriva dalla scuola svizzera, con i tanti maestri d’oltralpe trasferitosi nell’isola all’inizio del 1900. Ma sarebbe riduttivo non considerare anche l’apporto fondamentale della tradizione contadina o quella dell’ambiente monastico delle suore di clausura. Dunque, toccherà al 30° Sigep esaltare, attraverso la presenza di un gruppo di maestri isolani, i mille rivoli della straordinaria tradizione pasticcera siciliana.

“Sicily Days” è anche l’inizio di un progetto dedicato alla valorizzazione delle specialità dolciarie delle regioni italiane, autentici scrigni di prelibatezze che in tutto il mondo hanno saputo stimolare il desiderio dei consumatori.

Nell’ambito dei “Sicily Days” sarà allestita anche un’imponente ed inedita rappresentazione del mercato tipico siciliano, la Vucciria, ispirata al celebre quadro del maestro Renato Guttuso. La ‘dolce Vucciria’ sarà realizzata con l’utilizzo di zucchero, cioccolato e marzapane per ricreare la prorompente corposità delle merci presenti sui banconi di vendita. Celebrare la Vucciria, molto più di un semplice luogo di contrattazione tra venditori e acquirenti, sarà come festeggiare il trentennale di Sigep, anch’esso luogo di incontro per antonomasia fra aziende e clienti.

COLPO D’OCCHIO SU SIGEP 2009
Organizzazione: Rimini Fiera Spa; edizione: 30a; periodicità: annuale; qualifica: fiera internazionale; ingresso: riservato agli operatori; biglietto: € 31; orari: 9.30-18.30, ultimo giorno: 9.30-17.00; project manager: Gabriella de Girolamo; info: 0541/744.111; website: www.sigep.it

PRESS CONTACT:

servizi di comunicazione e media relation Rimini Fiera SpA

0541-744.510 [email protected]

responsabile: Elisabetta Vitali; coordinatore ufficio stampa: Marco Forcellini; addetti stampa: Nicoletta Evangelisti Mancini, Alessandro Caprio; media consultant: Cesare Trevisani “Nuova Comunicazione Associati”.

——————————————————————————–

Tour consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CAPTCHA Image
Reload Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.