Il monastero di Camaldoli, in provincia di Arezzo, dove vive una comunità di monaci benedettini dell’ Ordine di San Romualdo, da diversi anni ospita al suo interno convegni e seminari su temi della intercultura e della relazione tra i popoli e le nazioni. Il tutto animato dal desiderio di fornire agli ospiti momenti di riflessione e di spiritualità molto forti e densi di significato.

Dal 22 giugno al 28 giugno 2008 sarà trattato il tema: “Educhiamoci alla meditazione:interazioni feconde tra monachesimo cristiano e buddista“.

Si tratta di un corso di meditazioni spirituali aperto a giovani e adulti che hanno voglia di conoscere il mondo della meditazione interiore e di capire le differenze che in esso ci sono tra il culto cristiano e quello buddista.

Il corso si propone di suscitare interesse perché la pratica quotidiana della meditazione diventi componente costitutiva della nostra vita di fede.

Urge oggi recuperare questo versante tanto semplice quanto prezioso e profondo della spiritualità perché rafforza, ravviva, la consapevolezza della inabitazione dello Spirito Santo in noi. Il corso attinge sia alla tradizione monastica cristiana, soprattutto del deserto, sia agli elementi presenti nella tradizione monastica buddista.

Gli anziani dicevano: “L’anima è una fonte. Se la scavi si purifica, se vi getti la terra scompare” (dai Detti dei Padri del deserto n. 100).

Medita, o bhikku (monaco), non essere disattento! Non lasciare vagare il pensiero! Il bhikku il cui corpo è quieto, la cui parola è pacata, la cui mente è calma, che è in sé raccolto, che ha ripudiato l’esca del mondo è detto “in pace”
(Dhamma -pada 371-378).

Questi sono due versi tratti da scritti di poeti che fanno ben capire quanto sia importante, soprattutto nel mondo di oggi invaso da mille problemi e alla ricerca di valori saldi e condivisi, pensare un po’ di più a se stessi, al proprio spirito.

Il monostero di Camaldoli è dunque teso a dare a fedeli o semplici curiosi una risposta a queste richiesete, a questi desideri di ricerca. Lo fa da anni e sempre con maggiore successo tanto che la propria attigua foresteria è sempre piena di ospiti, anche in periodi non coincidenti con convegni o seminari vari.

Per chi volesse iscriversi al corso queste sono le informazioni importanti da segnalare:
1. Il carattere d’itinerario spirituale della Settimana richiede la presenza a tutta la durata dell’incontro. Si escludono, pertanto, domande di partecipazione parziale.
2.    Le giornate sono ritmate dalla preghiera corale della comunità monastica. Sono previste due meditazioni, una al mattino e una al pomerìggio.
3.    Gli arrivi sono previsti dalle 14.30 alle 19.30 di Domenica 22 giugno, e le partenze dopo la prima colazione di Sabato 28 giugno 2008.
4.  Quote di partecipazione:
Caparra (non rimborsabile, da detrarre al momento del saldo)
•adulti: €80,00
• giovani fino a 25 anni:      € 50,00
da versare entro 15 gg. dalla prenotazione
Contributo per la Settimana (tutte le camere hanno il servizio interno):
euro 280,00 in camera singola o a più letti.
euro 165,00 per giovani fino ai 25 anni.
Le camere vengono assegnate in ordine di precedenza di iscrizione, con particolare attenzione ai bisogni dei partecipanti.

Per prenotazioni e informazioni:
FORESTERIA MONASTERO
52010 CAMALDOLI (AR)
Tei. 0575 556013 – Fax 0575 556001
E-Mail: [email protected]
Sito Internet: www.camaldoli.it

Tour consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CAPTCHA Image
Reload Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.