porto-selvaggio.jpg

Nello splendido mare di Porto Selvaggio, una località costiera in provincia di Lecce a pochi chilometri da Gallipoli, è possibile assistere ad un «miracolo» tipicamente salentino: se in alcuni tratti si cala in acqua un boccale, si tira su un’acqua cristallina, dolce, perfettamente potabile, e che, come si tramanda da generazioni, possiede poteri magici, capaci di procurare longevità e benessere.
Il fenomeno dell’acqua dolce che neutralizza l’influenza della salinità non ha nulla di misterioso. E’ un fatto del tutto naturale che dal fondo marino possa scaturire acqua dolce, la cui origine è data quasi sempre dalla conformazione idrogeologica di un sottosuolo, persino  le virtù terapeutiche di queste sorgenti sono un fatto ormai riconosciuto e scientificamente provato.
Ma le sorgenti che affiorano dal fondo del mare di Porto Selvaggio sono legate a una leggenda. Secondo la tradizione popolare, esse non sono altro che le lacrime versate dal duca Giovanni Bernardino Acquaviva prima di precipitare in mare dalla Torre dell’Alto.
L’episodio si riferisce agli avvenimenti del 25 agosto 1540: all’alba di quel giorno, mentre il duca Acquaviva era ancora a letto, fu improvvisamente assalito dai corsari turchi e mentre egli frettolosamente cercava di mettersi in salvo nella vicina torre fuggendo attraverso un ponte, questo crollò e il duca ingloriosamente precipitò in mare, in quello specchio di mare dove, da fonti sorgive sottomarine, fuoriesce acqua dolce e che ancora oggi i vecchi chiamano «il luogo dannato».
Al di là di questa leggenda, resta il fatto che il mare del Salento non ha nulla da invidiare ai ben più noti e blasonati mari del Sud del mondo. Il sole caldo e il mare limpido, una natura ancora in buona parte incontaminata rappresentano il vero biglietto da visita di una zona d’ Italia ancora poco conosciuta innanzitutto a noi italiani. Vedere per credere.

Tour consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CAPTCHA Image
Reload Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.