Quando il “Mitico” Eroe ha il gusto del gelato

eracle.jpg

E’ sempre alta l’attenzione del Museo Civico Archeologico di Bologna verso i bambini. Le iniziaztive a loro rivolte sono sempre di più e sempre più interessanti. Stavolta tocca agli Eroi, a quei personaggi, reali o immaginari, che hanno fatto e fanno fantasticare, sognare, gioire e anche impaurire i bambini di ogni generazione. Gli studenti dell’ ISIA di Urbino attraverso le loro illustrazioni faranno conoscere il MITICO Eracle. Figura alquanto sconosciuta ai giovani e giovanissimi di oggi. Eppure egli era il forzuto e astuto eroe della mitologia greca, corrispondente all’Ercole dei Romani. Di lui gli studiosi hanno ritratto un profilo molto affascinante, ricco di contraddizioni e curiosità. La sua astuzia unita ad una forza fisica invidiabile è stata la base del suo successo. Un mito dunque da riproporre alle nuove generazioni, che nella forza fisica spesso ci credono un po’ troppo ma che dell’astuzia ne sannop ben poco. Insomma Eracle non era il “tutto muscoli e niente cervello”, tutt’altro. Lo potranno scoprire tutti da martedì 1 aprile a Bologna, quando sarà inaugurata la mostra “MITICO! Dei ed eroi a misura di bambino” organizzata come già accennato dall’Istituto per le Industrie Artistiche di Urbino (ISIA) in collaborazione con il Museo Civico Archeologico  e con l’Ente Fiera del libro per ragazzi. La mostra sarà visitabile gratuitamente fino al 15 giugno.
Saranno esposte 30 opere originali degli studenti dell’Isia che propongono la rilettura di immagini mitologiche raffigurate sui vasi attici del Museo per avvicinare questo importante patrimonio figurativo dell’antichità allo sguardo sempre curioso dei piccoli visitatori.
Figura catalizzatrice è dunque  Eracle, personaggio dalle mille avventure che i piccoli visitatori impareranno a conoscere lungo il percorso proposto, e con il quale, alla fine della visita, potranno immedesimarsi grazie alle divertenti installazioni disposte nel cortile del Museo, pronte per una “mitica” foto ricordo.
Gli organizzatori hanno pensato bene di offrire poi a tutti i bambini un buonissimo gelato, in modo da non annoiare l’attesa e la visita che in un museo, si sa, può essere a volte molto noiosa. Tutti al museo dunque, ma con “gusto”, magari al…pistacchio!

Tour consigliati