orchidea.jpg

L’orchidea è considerata da sempre un fiore simbolo della passione. Infatti nel linguaggio dei fiori viene spesso usata per esprimere sensualità ma anche eleganza. Il suo fascino deriva dalla sua struttura altamente delicata e anche complicata. I suoi conturbanti e tortuosi petali la rendono intragante non solo visivamente. A questo fiore così particolare e primaverile e anche difficile e delicata coltivazione è dedicata, per il 18° anno, una mostra internazionale. La sede sarà il Museo Memoriale della Libertà di Bologna in via G. Dozza 24.Le giornate riservate a questo particolarissimo evento sono il  28  29  e  30  marzo. Il titolo della manifestazone è “OrchiBo”  mostra  internazionale di orchidee. E’ organizzata da Aerado (Associazione  Emiliano-Romagnola  Amici  Delle  Orchidee),  con il patrocinio,  tra  gli altri,  dell’assessorato alla Cultura della Provincia di Bologna.
L’edizione  2008  ospiterà  3  espositori  italiani, 2 tedeschi e uno stand proveniente  da  Taiwan,  per  oltre 6.000 esemplari di fiori. Oltre che da conferenze   e   interventi   musicali,  la  rassegna  sarà  affiancata  da
Desmoprimavera,  mostra  che,  in  ricordo  dell’ingegner  Fabio  Taglioni, indimenticato capoprogettista Ducati e cofondatore dell’Aerado, abbinerà le passioni  floreali di Taglioni  a Ducati d’epoca, montate sul motore di sua
progettazione, il Desmotronic.
Nella giornata di apertura, il 28 marzo, si svolgerà anche la premiazione del concorso dedicato all’ingegner Taglioni e riservato ai collezionisti che meglio hanno saputo esporre nella mostra il loro “pezzo forte”, la loro pianta abbellita nel migliore dei modi. Un premio è destinato anche al miglior allestimento stand della mostra, ad assegnarlo sarà una giuria composta da membri dell’ A.I.O. (Associazione Italiana di Orchidologia).
Nel corso di tutta la manifestazione saranno anche svolti dei brevi corsi di giardinaggio tenuti dall’agronomo Marco Studenthartel.
Dunque agli appassionati del giardinaggio e soprattuto dell’orchidea, non resta che trascorrere  un week end a Bologna, tra i profumi e i colori della Primavera, anzi della “Desmoprimavera”.

Si ringrazia il sito http://www.scattieparole.it/ per la concessione della foto.

Tour consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CAPTCHA Image
Reload Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.