Cosenza

La Fiera di San Giuseppe è una manifestazione secolare della città di Cosenza che deve il suo nome al giorno in cui terminarono i lavori di costruzione del ponte davanti al convento di San Domenico, nell’anno 1564.
Ma non solo. San Giuseppe segna anche l’inizio della Primavera: quale periodo migliore per trascorrere giornate all’aperto tra le suggestive strade del centro storico cosentino?

E’ nutrita la partecipazione alla Fiera da parte di commercianti provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo. Cinesi, peruviani, marocchini, camerunensi, senegalesi e così via.

La “mercanzia”? C’è spazio per il vecchio e per il nuovo. Produzioni artigianali locali, oggetti di terracotta, svariate tipologie di piante che attestano ancora una volta l’arrivo della primavera e i “cannistri”, i contenitori di vimini utilizzati per la raccolta della frutta, insieme ai “panari” o “fulazze” per l’esposizione al sole dei pomodori, dei fichi o delle melanzane.

Quanto alla gastronomia, sono due le specialità: i cavallucci, confezionati con la pasta dei caciocavalli silani, e i mostazzuoli. Più recenti ma ugualmente gustose le zeppole definite “frittelle di San Giuseppe” in tante parti d’Italia.

Appuntamento dal 12 al 23 marzo nella bella Calabria.

Tour consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CAPTCHA Image
Reload Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.