Il Natale è vicino e molte città italiane si sono già da tempo abbellite e ornate a festa, a cominciare dai grandi centri.

Luminarie, mercatini, concerti e offerte culturali sono sparse dappertutto. In particolare a Bologna quest’anno il Natale è particolarmente avvertito nelle vie del centro, dove dalla fine di novembre svetta in piazza maggiore l’albero addobbato e illuminato.

Bologna ha da offrire a turisti e visitatori bellezze tutto l’anno, non solo a Natale. A cominciare dal suo centro storico e dalla basilica di san Petronio, splendido esempio dell’arte gotica in Italia, dedicata al patrono di Bologna. Fu edificata a partire dalla fine del XIV sec. su progetto di Antonio da Vincenzo e terminata nel XVII sec. Il rivestimento esterno della facciata, cominciato agli inizi del 1400 da Jacopo della Quercia e ripreso in diversi periodi, rimase incompiuto nella parte superiore, ancora oggi in nuda muratura; sulla fronte sono visibili 3 portali quello centrale è decorato da Jacopo della Quercia ed è uno dei suoi massimi capolavori. Il maestoso interno a alte volte ogivali su pilastri e ampi’ campate con undici cappelle nelle navate laterali racchiude numerosi opere d’arte.
Spostandosi di pochi passi, si può ammirare la fontana del Nettuno, attualmente in restauro e ricoperta da teli che ne proteggono i lavori. Progettata da Tommaso Laureti nel XVI sec., nel 1566 fu ornata con magnifiche statue bronzee del Giambologna domina la monumentale figura di Nettuno; al di sotto delfini, putti, sirene. E poi, sempre nelle vicinanze di piazza Maggiore, il Palazzo Bevilacqua, in via D’Azeglio.

Quattrocentesco edificio di nobili forme, ha la facciata in bugnato con doppio ordine di bifore e finestre, una loggia in ferro battuto e all’interno un cortile loggiato e porticato con una fontana al centro. Infine a dominare la piazza il Palazzo comunale, monumentale architettura formata da un insieme di edifici comprati dal comune alla fine del XIII sec.

La via che più di ogni altra è famosa nel periodo natalizio è strada Maggiore, dove nei pressi della chiesa di santa Maria dei Servi si allestisce il mercatino di santa Lucia, uno dei più antichi e tipici della città. Nello stesso modo viene allestito il mercatino in via Altabella, affianco alla cattedrale di san Pietro, lungo via Indipendenza. Ma anche la famosa via Rizzoli, in fondo alla quale svettano le due torri, simbolo della città, è ricca di luci natalizie e di vetrine addobbate.

Da segnalare anche il presepe di via Azzurra, allestito nel cortile della villetta del dottor Michele Chimienti, da anni appassionato di presepi e che offre gratuitamente la visione delle sue opere a migliaia di visitatori ogni anno. Decine di statuette e congegni meccanici offrono uno spaccato della vita di un tempo, tra artigiani e pastori. Davvero da vedere.

Insomma la città di Bologna, pur essendo bella sempre, nel periodo delle feste di fine anno assume una luce, un calore e un fascino particolare e irresistibile, davvero da scoprire, magari facendo una bella passeggiata a piedi tra le sue vie.

Tour consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


CAPTCHA Image
Reload Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.