Falchi in città: a Bologna due coppie ci vivono da anni

Falco Peregrinus

Il falco pellegrino fa casa a Bologna. Proprio così una coppia di falchi ha costruito il suo nido nei pressi della zona fiera di Bologna, esattamente al tredicesimo piano dell’edificio numero 38 di Fiera District. Questa coppia è stata ormai “monitorata” da anni e con l’ausilio di webcam i suoi spostamenti e le sue “manovre” sono state esaminate giorno dopo giorno da un equipe di esperti in ornitologia.

E’  molto probabile  che per l’ottavo anno consecutivo la coppia di falchi rioccupi la solita nicchia deponendo qui le uova. La covata è completata in genere  entro  il  mese di febbraio e la schiusa delle uova, di solito 3-4, avviene all’inizio di aprile. Se la nidificazione avrà successo, verso metà maggio i giovani falchi dovrebbero prendere il volo.

Si tratta di quella che si è insediata nella torre campanaria. Un atra coppia di falchi però ha nidificato in città. Esattamente in  una nicchia del campanile della Basilica di San Petronio. Si pensa che nei prossimi giorni la coppia con volteggi affascinanti procederà al rito nuziale. Un evento eccezionale e visibile al pubblico tanto che in piazza Maggiore, dalle 8,30 alle 12,30 di domenica 24 febbraio, è stato organizzato un  punto  di  osservazione  in  cui  verranno  messi  a disposizione della cittadinanza   binocoli e cannocchiali per ammirare più da vicino le acrobazie e le effusioni della coppia. Insomma come un Grande Fratello che “spia” gli uccelli, invece che lle persone.

All’evento saranno presenti,insieme all’assessore  provinciale  alla  Pianificazione faunistica Marco Strada, i tecnici  del  Servizio  tutela  e  sviluppo  fauna, gli agenti del Corpo di polizia  provinciale, le guardie ecologiche volontarie e le guardie giurate venatorie volontarie. A chi si troverà a Bologna dunque non spetta fare altro che correre, anzi piombare come “falchi”, in Piazza Maggiore e guardare verso l’ alto in cerca di nuove emozioni.

Tour consigliati