Torino: tra storia e cioccolato



torino

Se dici Repubblica d’Italia , Fiat 500 , Martini , barretta di cioccolato non puoi non pensare a Torino. Una bellissima città piena di storia situata nel nord Italia solo un’ora dalle località sciistiche delle Alpi , un’ora dal Mar Mediterraneo e due ore da Milano Torino è una città magica . La sua posizione geografica costituisce un ” triangolo di energie mistiche” con Lione e Praga , così come un ” triangolo” con Londra e San Francisco .

Questi due triangoli convergono nel centro di Piazza Castello , che è un ottimo posto per iniziare  l’esplorazione di Torino . Ci sono due castelli protagonisti in questa grande piazza . Entrambi erano residenze della famiglia Savoia , una dinastia che ha governato questa parte d’Italia per 300 anni , ed entrambi sono siti  protetti Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Passeggiare per Torino ha un fascino particolare, evidentemente quel discorso delle energie si ripercuote nei musi, nelle vie, sui tetti.

Egyptian-Museum

Da vedere

A Torino c’è tanto da visitare, ad esempio Palazzo Madama : un palazzo ibrido con una base romana , torri medievali e una facciata barocca . E ‘diventato la casa del Madame Royale , altrimenti nota come la regina . Al suo interno si trovano la base romana al piano inferiore e gli appartamenti della regina ai piani superiori , nonché le collezioni reali d’arte e mobili .

Il Palazzo Reale è stato invece costruito nel 1646. E’ stata la residenza principale della famiglia reale che ha vissuto qui fino al 1865 . Vale davvero la pena dare un’occhiata se volete vedere come l’aristocrazia italiana ha vissuto e lavorato . La Cattedrale di San Giovanni Battista che si dice custodisca il panno che copriva Gesù nella sua tomba, è un altro luogo meritevole di visita.

Porto Paltina, un parco pubblico, è un muro di archi è tutto ciò che rimane della porta ovest verso la città romana che allora si chiamava Augusta Taurinorum . Ora è un parco pubblico.

torino

Il Museo delle Antichità è un vero e proprio sogno archeologico che custodisce, tra l’altro, un’interessantissime sezione con gioielli. Si trova in Corso Regina Margherita , 10.   Bellissima anche Piazza San Carlo, una grande piazza del 17 ° secolo che è stata utilizzata come il mercato principale e che ora ha alcune dei più antichi negozi e caffè della città. Il Museo Egizio fa di Torino non la città che ha la più grande e completa collezione di manufatti egizi fuori del Cairo . La maggior parte degli oggetti nel museo provengono da una collezione privata del 19 ° secolo . Era molto di moda al tempo comprare artefatti dall’Egitto . Ora è aperta al pubblico . Una delle tante attrazioni del museo è la sala di Kha e Merit . Tutto in questa mostra è stato preso da una tomba “matrimoniale” di un marito e una moglie che erano stati mummificati lì con tutto ciò che si può desiderare nella vita ultraterrena , compreso cibo , kit cosmetici , perline, parrucche e scarpe perfettamente conservati . Si trova in Via Accademia delle Scienze , 6.

Piazza-San-Carlo

Piazza Carignano è  la più bella piazza di Tornino e anche quella più zeppa di storia . Il grande edificio in mattoni, Palazzo Carignano, apparentemente ondeggiante, richiama la maggior parte dell’attenzione Era un palazzo di Savoia , ma è anche la sede del primo Parlamento italiano. Si può fare un giro all’interno e scoprire qualcosa di più sulla storia della Repubblica .

Un altro luogo meritevole di visita in  questa piazza è la gelateria all’angolo da Pepino”. Questo è il luogo in cui , nel 1935 , venne inventato il gelato su un bastone. A quel tempo , lo chiamavano ” il gelato da passeggio ” .

Mole Antonelliana è il simbolo della città e la struttura più alta di Torino . La Mole si trova proprio nei pressi di Via Po . E ‘stata originariamente costruita come una sinagoga , ma oggi ospita il Museo del Cinema ( Museo Nazionale del Cinema ), che merita una visita .Si trova in Via Montebello , 20

Palazzo-Madama

E poi Via Po, la strada che va direttamente da piazza Castello al fiume Po . I suoi lunghi marciapiedi sono stati costruiti nel 18 ° secolo, e sono completamente ricoperti di portici . Questo era l’ ordine espresso del re Vittorio Amedeo II di Savoia in modo che potesse fare il suo quotidiano cammino verso il fiume senza bagnarsi dalla pioggia o dalla neve. Via Po è piena di negozi, caffè e gelaterie .

Se siete in vena di un po’ ‘di lusso o di shopping , Via Roma è il posto che fa per voi , qui potete trovare  negozi come Salvatore Ferragamo e Hermes . Visitare la città significa anche assaporare i suoi gusti, sentire i suoi aromi e i suoi sapori.

Tra i tanti ristoranti presenti vi indichiamo questi.

Caffè della Basilica si trova in una posizione unica di fronte alla chiesa del sudario e la porta romana. Il menu cambia a seconda delle stagioni , ma è sempre delizioso . E ‘costruito in cima ad un’antica cantina romana . Se si va al piano di sotto , si può vedere attraverso il pavimento di vetro la cantina. Si trova in Via della Basilica , 3

Agnolotti & Friends è un ristorante Tradizionale Piemontese dove vengono serviti piatti come i famosi agnolotti. Si trova in Piazza Corpus Domini, 18b

Arcadia è un bel ristorante italiano che fa piatti unici , come i ravioli di zucca in salsa di burro salvia e fiori di zucca fritti ripieni di mozzarella, ricotta e pesto . Appena vi sedete vi viene versato un bicchiere di spumante, in più hanno un vasto menu di sushi se avete bisogno di una pausa da italiano e da Zapping. Galleria Subalpina. Si trova in Piazza Castello

torino

Caffè Neuv Caval d’ Brons è un caffè storico di Piazza San Carlo . Un buon suggerimento è prendere una “composizione” chiamata “Bicerin” fatta di cioccolata calda densa , poi caffè espresso e uno strato di crema sulla parte superiore . Suggerimento: non mescolare la vostra Bicerin , perché è destinata ad essere bevuta in strati . Si trova in Piazza San Carlo , 155

Guido Gobino Cioccolato Shop è un’altra tappa d’obbligo se si va a Torino. Il cioccolato è un grande business in questa città . Ci sono più maestri cioccolatieri nella sola Torino che in Francia e in Belgio messi assieme . I più famosi cioccolatini fatti a Torino sono i Gianduiotti (non hanno bisogno di presentazioni). Se siete in città ai primi di marzo , non dovete perdervi  il festival del cioccolato dove tutti i cioccolatieri mostrano le loro migliori creazioni. Altrimenti potete visitare in Guido Gobino in Via La Grange , 1

Se trovate una lunga fila in un gelateria , siete senza dubbio di fronte a Grom la Gelateria più popolare e più eco-friendly di Torino che dispone di un menù stagionale a rotazione di sapori, ciascuno sembra essere migliore di quello precedente . Si trova in  Via Accademia delle Scienze , 4

Piazza-Carignano

Come arrivare

In treno

Torino ha un nodo ferroviario di grande rilievo nazionale ed internazionale. Le principali stazioni presenti in città sono queste:

  • Porta Nuova (da/per Roma, Milano, Genova,      Firenze, Bologna, Venezia, Francia) corso Vittorio Emanuele II, 53 – tel. +39-011532427
  • Porta Susa (da/per Roma, Milano, Firenze, Bologna,      Venezia, Spagna e TGV da/per la Francia) piazza XVIII Dicembre, 8 tel. +39-011538513
  • Lingotto (stazione intermedia da/per Roma,      Genova, Firenze) via Pannunzio, 1 – tel. +39-0113173897
  • Stazione Dora (da/per l’Aeroporto      Internazionale di Torino “Sandro Pertini”, ogni 30 minuti ) Piazza Baldissera – tel. +39-0112217835

Per informazioni su treni e orari consultare il sito www.trenitalia.com

In aereo

Aeroporto Internazionale “Sandro Pertini” di Torino Strada San Maurizio, 12 – Caselle Torinese (TO) Tel: +39 0115676.361 / +39 0115676.362 Fax: +39 01156765.420 Orario: lun. – dom. 06:00 – 24:00 Una linea ferroviaria collega l’aeroporto di Caselle con la Stazione Dora GTT di Torino. Partenze ogni mezz’ora: dalle ore 5.04 alle 23.09 per l’aeroporto e dalle ore 5.05 alle 21.45 per Torino. Tempo di percorrenza: 19 minuti La stazione Dora è collegata al centro con una linea di autobus: per informazioni 800 019152.

torino

In auto

Raggiungere  Torino in auto è un ottima soluzione vista la posizione della città  collegata con le principali città europee tramite una rete di comunicazione che si espande in tutta la regione Piemonte. Le principali vie di accesso alla città sono distribuite sui punti cardinali.

Autostrade:

Società Autostrade, Tangenziale, A21 Torino –Piacenza, A4 Torino-Milano, A6 Torino Savona, A32 Torino Frejus, A5 Torino Ivrea

Strade Statali:

  • N.10 Padana Inferiore (Torino-Moncalieri-Alessandria-Piacenza-Cremona-Mantova-Monselice)
  • N.11 Padana Superiore (Torino-Chivasso-Vercelli-Novara-Milano-Brescia-Padova-Venezia)
  • N.20 Del Colle della Maddalena (Torino-Borgo San Dalmazzo-Confine Francese del Colle)
  • N.23 Del Colle di Sestrieres (Torino-Stupinigi-Pinerolo-Sestrieres-Cesana)
  • N.24 Del Monginevro (Torino-Susa-Cesana-Monginevro-Francia)
  • N.25 Del Moncenisio (Torino-Collegno-Susa-Moncenisio)
  • N.26 Della Valle d’Aosta (Torino-Chivasso-Ivrea-Aosta-Piccolo San Bernardo)
  • N.27 Gran San Bernardo (Torino-Aosta-Gran San Bernardo)
  • N.10 Padana Inferiore verso la      Liguria (Torino-Alessandria-Novi L.-Genova)

In autobus

Per il territorio nazionale ed internazionale le partenze e gli arrivi delle linee di autobus avvengono al Bus Terminal di c.so Inghilterra ed alle stazioni di Porta Nuova e Porta Susa. Il collegamento bus con l’Aeroporto Internazionale “Sandro Pertini” parte dalle stazioni ferroviarie di Porta Nuova e Porta Susa. Per l’Aeroporto Milano Malpensa gli autobus partono e arrivano al Terminal di c.so Vittorio Emanuele II, 131, con fermata anche a Torino Porta Susa.

http://www.turismotorino.org/

Eventi a Torino

Tra gli eventi ancora in corso nel 2013 evidenziamo il Luna Park autunnale di Torino che va dal 5 Ottobre al 10 Novembre 2013 con le giostre al Parco della Pellerina e più di 70 attrazioni, tra giostre, giochi a premio e punti ristoro, che garantiranno momenti di sano divertimento a grandi e bambini.

http://www.parchionline.it/sconti-luna-park-torino-pellerina.php

Interessante la Mostra sui Dinosauri a  Parco Michelotti (ex zoo) fino al 10 novembre 2013. Si tratta di un percorso didattico con esemplari enormi per la prima volta esposti in Italia. T-Rex, Triceratopo, Spinosauro sono solo alcuni dei dieci dinosauri a grandezza naturale protagonisti del viaggio in un’epoca lontana decine di milioni di anni. Realizzati in modo molto verosimile e secondo le ultime ipotesi degli esperti, i dinosauri si presentano in tutta la loro imponenza.

Il percorso espositivo si apre con l’esemplare che incarna più di tutti le emozioni che questi grandi rettili suscitano: il Tirannosauro (T-Rex), che trasporta immediatamente i visitatori della mostra in un ambiente preistorico risalente a 70 milioni di anni fa.

Torino, Parco Michelotti (corso Casale)
14 agosto – 10 novembre 2013