Il mercato ortofrutticolo di Vergato (BO)

frutta e ortaggiIl mercato ortofrutticolo sta subendo profonde modifiche nel nostro paese. Molte aziende tendono ormai a vendere direttamente ai consumatori i loro prodotti attraverso una rete di mercati dedicati proprio a questo. In Emilia Romagna non sono pochi i comuni che hanno scelto di dedicare un giorno della settimana a questo tipo di mercato. Tra i più significativi c’è quello di Vergato, in provincia di Bologna.

Venerdì 21 giugno alle 18, presso i giardini pubblici, verrà inaugurata la “Baita dei Contadini”, la struttura in legno messa a disposizione dal Comune per favorire l’incontro tra le aziende agricole locali e i cittadini in cerca dei prodotti di qualità del territorio.

All’inaugurazione interverranno l’assessore provinciale all’Agricoltura Gabriella Montera, il sindaco di Vergato Sandra Focci e il vicepresidente del Consorzio EPAV Matteo Bernardini. Seguirà un rinfresco a cura dei produttori locali con formaggi, crescente, salumi e marmellate.

La Baita, aperta tre giorni a settimana (lunedì, mercoledì e sabato), ospiterà i punti vendita di aziende dell’Appennino che potranno offrire i propri prodotti a chilometro zero.

L’iniziativa del Comune nasce con il supporto della Provincia di Bologna e la collaborazione del Consorzio EPAV, fondato nel 2011 con lo scopo di valorizzare il territorio dell’Appennino Tosco-Emiliano attraverso la gestione rurale e forestale, il recupero delle tradizioni e dei valori identitari e lo sviluppo di una economia verde e sostenibile. Il Consorzio si avvarrà di un’azienda agricola socia per la gestione del mercato.

E’ una forma nuova ed economica di vendita al pubblico, che si spera produca davvero i suoi “buoni frutti”.