Giochi all’aria aperta, dal trampolino al ping pong

Ci sono molti giochi che si possono fare all’aria aperta in questa stagione. Da qualche anno sta spopolando tra i giovanissimi il mini-tappeto elastico. Lo si può utilizzare in un ambiente della casa, facendo fitness o lasciando sfogare i bambini, in genere è largo poco più di un metro e alto una spanna e può essere pieghevole per toglierlo facilmente di mezzo. Ma siamo in primavera e i più venduti sono i tampolini elastici da esterno. Da tenere d’occhio, nella scelta, i materiali e le misure ma prima di tutto la forma.

Quella circolare, la più comune, richiede un angolo del giardino sicuro e libero da impedimenti; in alternativa esiste il trampolino ovale studiato per ottimizzare lo spazio. Fondamentale è la rete di protezione se si hanno bambini nonché la qualità del telaio, delle molle e delle giunzioni con tanto di certificazione di conformità ai criteri di sicurezza.

Fate attenzione inoltre, nell’uso, che sia una persona per volta a saltare se volete evitare infortuni. Il trampolino, dal 1998 è una delle discipline olimpiche della ginnastica, nella sua versione domestica è tra i giochi all’aria aperta più richiesti.
Passiamo ora al gioco da tavolo per eccellenza: il Ping pong.

Il tavolo da esterno ha un piano rivestito in resina melaminica stratificata di 4 mm che lo differenzia da quello indoor. In quasi tutte le versioni, non solo per bambini, dispone di ruote ed è richiudibile, ad eccezione del tavolo professionale (cm 274x152x76) solitamente statico e fisso. In taluni casi sollevando uno dei due piani è possibile giocare da soli. Essenziali sono gli accessori.

Le racchette si differenziano per impieghi e tecnologie, l’unica cosa che le accomuna è la classificazione federale a stelle: da una stella per la racchetta base, fino a sette stelle per la racchetta top. Stesso discorso vale per le palline.
Insomma che sia un divertimento del tutto personale o una sfida di coppia o di gruppo, rimane sempre valido e salutare il consiglio che all’aria aperta si può e si deve giocare, a tutte le età.