Merenda culturale a Bologna tra italiani e peruviani per i diritti dei bambini



apu bolognaSpesso si parla di integrazione, di rispetto delle minoranze, di riconoscimento del diritto di cittadinanza, ma ben poco si fa per consentire una conoscenza reciproca tra italiani e stranieri sul nostro territorio. I luoghi di aggregazione sono non di rado riservati agli stessi stranieri, che tra di loro formano delle microcomunità. Ma esistono anche associazioni che vogliono aprirsi e farsi conoscere, che vogliono fare dell’integrazione non solo un proclama politico, ma un vero e proprio progetto interculturale.

E’ il caso di A.P.U.BO (Associazione Peruviani Uniti di Bologna), nata pochi anni fa, ma che ha lo scopo dichiarato di promuovere la conoscenza reciproca fra i popoli del Peru’ e dell’italia e in particolare tra la comunita’ peruviana residente a Bologna e gli altri abitanti della citta’.

Per questo organizza incontri e momenti di convivialità aperti a tutti. Come quello in programma per sabato 25 maggio 2013  presso il centro interculturale Zonarelli del capoluogo emiliano.

Il titolo è “Pane, cioccolata e…diritti dei bambini“.

L’evento è patrocinato dal Quartiere San Donato e coinvolge, oltre al centro Zonarelli, l’istituto comprensivo N°10 e il comitato Unicef. Si tratta di una “merenda culturale” dove, mentre si degustano specialità gastronomiche del Perù e italiane, si fa amicizia e ci si confronta sui diritti e le esigenze dei più piccoli.

Ecco il programma completo della giornata.
Ore 15 Proiezione del cartone animato “L’isola degli smemorati” sui diritti dei bambini a cura del comitato Unicef-Bologna
Ore 15,30 Dibattito con i bambini sui diritti dell’infanzia (Convenzione ONU del 20 novembre 1989)
Ore 16 Esibizione del gruppo di ballo dei bambini dell’associazione peruviana (A.P.U.BO)
Ore 16,30 Merende multietnica: i partecipanti che lo desiderano potranno offrire vivande (possibilmente tipiche dei loro Paesi di provenienza) da condividere insieme.