Anche in Toscana c’è la Svizzera!



C’è un’area della Toscana, in provincia di Pistoia, al confine fra la Provincia di Firenze e di Lucca, che si chiama Valdinievole e comprende 11 comuni fra i quali Buggiano, Chiesina Uzzanese, Lamporecchio (famosa per i “brigidini”, ovvero dei dolcetti che si trovano in tutte le sagre di Paese), Pescia e le due località termali Montecatini Terme e Monsummano Terme. Non distante c’è anche Collodi, la città natale dell’autore di Pinocchio.

In quest’area c’è una zona collinare ancor più piccola, alle spalle del fiume Pescia, sulle pendici dell’Appennino Tosco-Emiliano, che è stata ribattezzata la Montagna pesciatina o anche la “Svizzera Pesciatina”. Pare che fu un intellettuale ed economista di Ginevra che, a fine Settecento, trovò paesaggi simili alla sua Svizzera, nelle vallate, montagne e boschi di questo angolo sperduto della Toscana.

Campagna di Pescia

Qui un tempo c’erano borghi fortificati con torri di avvistamento, e villaggi attrezzati con maestosi mulini ad acqua, collegati da una fitta rete di sentieri. Oggi parte di questi sentieri sono stati recuperati ad uso turistico, per coloro che amano fare trekking. E’ possibile anche trovare molte ville e castelli come questa: Villa Valdinievole, che possono ospitarvi. In alcuni casi sono sorte associazioni di volontariato – come i “Montagnardi” – che da una parte si occupano del recupero storico-ambientale dei vari luoghi, e del mantenimento di usi e costumi di un tempo; dall’altra organizzano escursioni guidate, campi estivi per ragazzi e feste gastronomiche (per esempio la Festa della Castagna).

villa in Toscana

Itinerario a piedi fra gli antichi mulini

Per chi ama fare trekking: c’è un bell’anello circolare da fare a piedi, in circa 3 ore e mezzo, che si snoda nel fondovalle del torrente Pescia e ripercorre alcuni degli antichi mulini che macinavano grano e castagne per tutta la zona.

Il punto di partenza può essere Castelvecchio (per arrivarci bisogna uscire al casello Chiesina Uzzanese sull’A11, l’autostrada nota come Firenze Mare, che collega Firenze alla costa toscana). E’ un minuscolo borgo di case in pietra arroccato su un colle, di origini medievali, con alcuni palazzi con insegne nobiliari. Poco fuori dal paese, è molto bella la pieve dei Santi Ansano e Tommaso in pietra grigia, che risale a prima dell’anno 1000 (l’edificio è citato in un documento dell’anno 879). Il campanile era di fatto una torre di avvistamento.

Scendendo da Castelvecchio si giunge a due ponti, il secondo che passa il torrente Pescia è detto Ponte Bello. Da qui si puo’ risalire il torrente verso la sorgente passando su prati, oliveti e boschi, fino a giungere alla confluenza con il fosso Rimaggio. Dopo un po’ si giunge al primo mulino, il Mulino di Sotto, oramai ridotto a un rudere, ma la cui struttura ci fa capire quanto un tempo fosse un’attività fiorente. Poco oltre si arriva al Mulino di Sopra con le antiche macine, il bacino del bottaccio e le vasche per l’acqua. Continuando a risalire il torrente eccoci dunque al terzo mulino, detto il Mulino di Stiappa o del Grillo, per fortuna restaurato. Da qui non si va verso Pontito, ma, seguendo una vecchia mulattiera, si giunge al villaggio di Stiappa, un tempo importante avamposto difensivo, diciamo pure un castello, che segnava il confine fra il Granducato di Toscana e il Ducato di Lucca, oggi abitato da meno di 100 persone!

10fpicc

Sulla strada per tornare al punto di partenza incontriamo l’ultimo dei 4 mulini dell’itinerario: il Mulino del Fontanone che risale al sedicesimo secolo, ahimè oggi in pessimo stato.

Questo itinerario puo’ essere accorciato e svolto in 1 ora, limitandosi ai 4 mulini, oppure essere esteso alle altre frazioni del Comune di Pescia, in un itinerario di circa 6 ore, che percorre tutti e 10 gli antichi “castella”: Pietrabuona, Fibbialla, Medicina, Arano, Sorana, San Quirico, Vellano, Castelvecchio, Stiappa e Pontito.



Dettagli Veronica

Viaggiare è la mia più grande passione al pari dello scrivere! Mi dedico ai blog turistici da diversi anni. Mi piace diffondere contenuti che possano essere utili per gli utenti. Molto spesso gli utenti e i viaggiatori vanno alla ricerca di informazioni dettagliate che non riescono a trovare online. Il mio obiettivo è quello di cercare di rispondere alle esigenze reali delle persone grazie alla pubblicazione dei miei post.