Il santuario di San Pio a San Giovanni Rotondo



Il santuario di San Giovanni Rotondo, dov si venera e si conserva il corpo di San Pio da Pietrelcina,  si conferma  il santuario più visitato in Italia. Le stime parlano di sei milioni di pellegrini contro i sette del Vaticano. Cifre che provengono dal da Srm, Studi e Ricerche per il Mezzogiorno. In realtà queste cifre potrebbero esssere anche sottostimate. Al di là delle piccole divergenze sui numeri, resta però il dato principale della speciale classifica: prima, Città del Vaticano, Roma; seconda San Giovanni Rotondo, Gargano.

Il che, vuoi dire in sostanza, primato in Italia per la città di san Pio, dal momento che il piccolo stato pontificio è considerato uno paese estero. Una altra considerazione da fare perché pesa nel computo finale del flusso dei fedeli è quella riguardante la imponente componente turistica che si reca in Vaticano attratta dalle straordinarie opere d’arte e storiche lì presenti, nonchè dalla presenza del Papa.

Una percentuale robusta che gioca un ruolo importante nella formazione finale del numero complessivo dei visitatori. A San Giovanni Rotondo invece è solo fede, i visitatori sono attratti solo dal “fascino mistico” di Padre Pio”. Era il 1998 quando per la prima volta venne pubblicata la stima dei flussi dei fedeli che si recano nei santuari italiani.

Ci pensò il Pontificio Consiglio Vaticano per la pastorale dei migranti e degli itineranti. E già allora la speciale graduatoria sancì il primato di san Pio in Italia. San Giovanni Rotondo dunque è la meta preferita dai pellegrini italiani e stranieri.

Anche se la sua collocazione geografica non è sulle tratte più frequentate e tanto meno comode da praticare, la cittadina del Gargano è ormai una vera e propria città turistico-religiosa.

Le recenti nuove costruzioni di case d’accoglienza per pellegrini e religiosi non faranno altro che aumentare il numero di presenze in città, confermando San Giovanni Rotondo tra le città più amate dalla cristianità: Lourdes, Assisi, Fatima e Santiago de Compostela.