La provincia di Lecce alla BIT presentata dai liceali



Ieri è cominciata a Milano la BIT (Borsa Internazionale del Turismo) che vede ogni anno protagoniste le località di villeggiatura più belle d’Italia e del mondo. Tutte le regioni italiane vi partecipano allestendo stand che propongono offerte e itinerari turistici a volte in esclusiva. Anche la Puglia è presente e in particolare la provincia di Lecce, sulla scia del successo degli ulltimi anni, fa da “portabandiera”.

Quest’anno ad illustrare e presentare ai visitatori le bellezze salentine sono stati chiamati anche gli studenti delle scuole secondarie. Per la provincia di Lecce saranno gli studenti del Liceo classico “Quinto Ennio” di Gallipoli a presentare e rendere affascinanti i richiami turistici di questo territorio.

Il loro compito è importante e delicato ma non li trova certamente impreparati: dietro c’è una preparazione già avviata e mirata, favorita da un progetto curato dalla professoressa Gabriella Casavecchia.

Gli studenti dell’indirizzo classico del “Q. Ennio” infatti sono stati i destinatari del progetto “II mercato potenziale • Cultura d’impresa e marketing territoriale”, che l’istituto ha elaborato come percorso di arricchimento dell’offerta formativa per l’anno scolastico 2012/2013.

L’incontro di apertura si è tenuto il 12 dicembre scorso col sindaco Francesco Errico, l’assessore al Turismo della Provincia di Lecce, Francesco Pacella; la responsabile dell’ufficio Cultura del Comune di Gallipoli, Paola Renna e Alessandra Bray dell’agenzia di promozione Mediamorfosi.

La scelta dunque degli studenti come “promoter” non è casuale, anzi pensata e mirata. Un segnale che fa ben sperare per le nuove generazioni e soprattutto per una rinnovata fiducia nelle risorse del territorio.