Le Terme di Acireale

Le città termali in Italia sono tante e la maggior parte di esse è situata al Nord. Ma anche il Sud ha le sue località degne di entrare nel novero delle più blasonate stazioni termali settentrionali. Ad esempio in Puglia c’è Santa Cesarea Terme che ospita ogni anno decine di migliaia di persone che beneficiano dei trattamenti delle acque salentine. Un’altra località aprrezzata e che negli anni si è ritagliata una fetta di presenze nelle sue terme è Acireale, in provincia di Catania, in Sicilia.
In questa cittadina fin dall’antichità le proprietà salubri delle acque sulfuree venivano sfruttate nelle Antiche Terme Xifonie.

Le terme di origine greca, di cui restano chiari segni nell’antico complesso termale di S. Venera al Pozzo, vennero ampliate, valorizzate e portate al massimo splendore dai Romani, veri appassionati delle abluzioni e cultori delle terme viste come importante luogo di aggregazione sociale e di benessere privato.

Aperte tutto l’anno, le terme di Acireale insieme ai fanghi, bagni ed inalazioni, vengono utilizzate per curare le affezioni reumatiche ed osteoarticolari, dermatologiche e dell’apparato respiratorio. I nuovi stabilimenti di contrada S. Caterina, situati all’interno di una vasta area di agrumeti sempreverdi, tra l’Etna ed il mar Jonio, aggiungono al beneficio delle cure, la visione dello splendido panorama che la zona offre.

La Sicilia anche per la presenza del vulcano Etna ha delle risorse idrotermali notevoli. Le origini dei trattamenti salutari delle acque termali o dei vapori emessi dalle fessurazioni di terreni vulcanici, risalirebbero alla preistoria. Una testimonianza può essere localizzata a Sciacca.

Infatti nell’ingrottamento di una cavità rocciosa denominata “Stufe di S. Calogero”, invasa da caldi vapori, è stato rinvenuto un cocciame e strumenti dell’età del bronzo. Comunque la vera pratica salutare si era già abbondantemente diffusa nel mondo greco e poi in modo grandioso e spettacolare nel periodo romano.

Acireale si conferma come la località negli ultimi anni più frequentata e con servizi all’avanguardia soprattuitto nella cura di alcune patologie. Le Terme di Acireale sono dotate di un Centro di Benessere e di Medicina Idrologica, Fisica e Riabilitativa.

La terapia con fanghi (indicata per la cura della osteoartrosi, reumatismi extra articolari, le nevralgie, le mialgie, le artropatie pratiche gottose e gli esiti di fratture) prevede prestazioni con fango e bagno sulfureo, l’idromassaggio sulfureo, il massaggio manuale e la visita specialistica ortopedica.