V edizione Premio internazionale Vini passiti e da meditazione-Gran Palio della signoria di Bentivoglio

Una villa e i vini passiti. Sembra un connubio poco edificante, ma in realtà rappresenta la staffetta tra il passato e il futuro storico ed enologico di un pezzo di terra emiliana. La villa in questione è la Edvige Garagnani, che si trova a Zola Predosa, comune alle porte di Bologna. Tale villa fu una dimora della seconda metà del 1700 caratterizzata, al piano terra, da una loggia passante splendidamente affrescata.  Dopo una importante attività di restauro, curata dall’Amministrazione Comunale, rappresenta oggi una sede prestigiosa per iniziative, cerimonie, meeting, incontri, corsi di formazione ed esposizioni.

E proprio in questa sede si svolgerà la V edizione del “Premio internazionale Vini passiti e da meditazione-Gran Palio della signoria di Bentivoglio”. Il 24 e 25 novembre saranno le giornate dell’evento organizzato dall’Accademia della Muffa Nobile, un’Associazione Culturale con sede a Zola Predosa (BO), che ha come scopo specifico lo sviluppo della cultura, la diffusione e valorizzazione dei vini passiti dolci e secchi italiani e stranieri.

Il premio ha lo scopo di suscitare l’interesse e far conoscere al grande pubblico queste tipologie di vini nobili, maestosi, prodotti solo in annate particolari, dove la natura gioca fattori importanti nella maturazione delle uve in vigna, seguite poi da una lavorazione complessa dei mosti e dei vini in cantina.

Saranno esposte oltre 600 etichette in totale, di cui 150 emiliano – romagnole in rappresentanza di più di 90 aziende regionali, e una folta rappresentanza da tutte le altre regioni italiane.

Ma la manifestazione ha anche un respiro internazionale e quindi saranno almeno 15 le nazioni estere rappresentate attraverso le loro produzioni vitivinicole.
Per conoscere il programma completo dell’evento si può consultare il sito www.rassegnavinipassiti.it