“Arte Fiera” a Bologna

“Arte Fiera” a Bologna

Arte Fiera è l’evento che catalizza, attrae a Bologna migliaia e migliaia di cultori e semplici appassionati dell’Arte moderna e contemporanea. La città si immerge in un’atmosfera quasi magica, tutte le sue vie, i maggiori luoghi di cultura, le chiese, persino le piazze, ospitano mostre, convegni, conferenze sull’Arte dei giorni nostri.

Non si tratta solo di arti visive, anche la letteratura e i mezzi di comunicazione sono chiamate ad essere protagoniste dell’evento. Giornali, riviste,libri, e trasmissioni televisive e radiofoniche si occupano della Fiera, destinando “speciali” e approfondimenti.

Il comune di Bologna ha poi di recente sottoscritto un accordo con Arte Fiera “Bologna Art First” con cui si impegna a rendere disponibili per allestimenti diversi luoghi culturalmente strategici della città. Ne citiamo solo alcuni: Museo della musica, Museo Medievale, Cortile Palazzo d’Accursio, Palazzo Re Enzo, Aeroporto G.Marconi, Museo Archeologico e tanti altri.In ciascun di questi posti sono previste mostre o conferenze su temi legati all’Arte moderna e contemporanea. Gli artisti che espongono sono tanti ogni anno. citiamo ad esempio solo alcuni dell’edizione 2008: Antonella Zazzera, Vittorio Corsini, Arnaldo Pomodoro, Luigi Presicce Paolo Bertocchi e Vanessa Chimera, Nanni Valentini, Herbert Hamak, Cristiano Pintaldi e l’elenco continuava…artefiera1.jpg
Nello spazio espositivo sono stati poi ricavati dei laboratori, per chi volesse “toccare con mano” le opere d’arte e magari cimentarsi nel produrne qualcuna. Lo spazio, che prende il nome dal progetto europeo Didart sulla didattica dell’arte contemporanea, è nato dalla collaborazione di Arte Fiera con il Dipartimento Educativo del MAMbo ed il Dipartimento di Comunicazione e Didattica dell’arte dell’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Questi laboratori sono aperti a tutti coloro che hanno una vena artistica, ma soprattutto ai bambini e ai ragazzi dagli 8 ai 15 anni. Attraverso il gioco impareranno a capire i primi rudimentali strumenti e le prime tecniche che usa un’artista per realizzare le opere. In particolare all’interno dello Spazio Didart vengono installate due Case d’artista, che hanno lo scopo di far conoscere le sensazioni più profonde di un artista, attrraverso le sue opere, ma anche i suoi ricordi, le sue cose più personali, è una sorta di “diario visivo” che raccoglie le immagini dei lavori più significativi, video, ricordi, letture, film, abiti, strumenti del mestiere, musica e cibo.

Non manca, ovviamente, uno sguardo alla multimedialità, tanto presente nella vita dei giovani d’oggi. Per questo è presente, sempre nello spazio Didart, una postazione internet con collegamento attivo, anzi interattivo.

Tra le novità dell’edizione 2008, il Premio Euromobil, rivolto ad artisti under 30 italiani e stranieri le cui opere sono state esposte ad Arte Fiera. Un Premio assegnato da un’apposita giuria di esperti e artisti, ad “un giovane artista che usando i diversi linguaggi delle arti visive esprima la comprensione della contemporaneità”.

Per tutte le altre informazioni relative a orari, costi, soggiorni, convegni e conferenze si rimanda al sito www.artefiera.bolognafiere.it

Highlights delle passate edizioni

Dà un’occhiata alle passate edizioni dell’evento:

Edizione 2009: 28 giovani galleristi

Edizione 2010: “Here and Now

Edizione 2011: Premio Euromobil Under 30

Edizione 2012: Marcel Broodthaers

Edizione 2013: nuovi direttori nuove tendenze e ART CITY BOLOGNA

Edizione 2015: la mostra di Sissi-Manifesto Anatomico-