Sbam! La cultura apre le porte

La cultura di questi tempi è quasi un lusso. Il costo degli studi aumenta sempre più e anche trovare un lavoro nel settore non è facile. Resta almeno la soddisfazione e il piacere di poter fare ogni tanto una visita gratuita nei musei italiani. Come accadrà nella provincia di Bologna domenica 11 novembre. In questa giornata saranno aperti Musei, Biblioteche e Archivi storici del territorio provinciale di Bologna per la sesta edizione di SBAM! CULTURA A PORTE APERTE.

L’iniziativa è promossa dal Servizio Cultura e Pari opportunità della Provincia di Bologna nell’ambito delle attività di programmazione dei Distretti culturali del territorio.
Per l’occasione più di 80 tra musei, archivi, biblioteche e luoghi di cultura, di titolarità pubblica e privata, dislocati in 38 comuni, apriranno le loro sedi con un ricchissimo calendario di iniziative per bambini, ragazzi, e adulti.

Laboratori, visite guidate e mostre, conferenze e merende, aperitivi e cacce al tesoro, letture e spettacoli presenteranno in maniera interessante e curiosa l’importantissimo, e non a tutti noto, patrimonio librario, documentale, artistico, scientifico, archeologico, storico, etnografico della rete culturale del territorio ed i suoi servizi di eccellenza.

Partecipano all’iniziativa i Comuni di Bologna, Anzola dell’Emilia, Argelato, Baricella, Bazzano, Bentivoglio, Budrio, Calderara di Reno, Casalecchio di Reno, Castel Guelfo, Castello di Serravalle, Castel Maggiore, Castel S. Pietro Terme, Castenaso, Castiglione dei Pepoli, Crespellano, Dozza, Galliera, Granarolo dell’Emilia, Imola, Loiano, Malalbergo, Marzabotto, Medicina, Molinella, Monterenzio, Monte San Pietro, Mordano, Ozzano dell’Emilia, Pianoro, Pieve di Cento, Porretta Terme, San Giorgio di Piano, San Giovanni in Persiceto, San Lazzaro di Savena, Sant’Agata Bolognese, Sasso Marconi e Vergato.
Ovviamente l’ingresso nei luoghi aderenti all’iniziativa sarà del tutto gratuito.