Le Terme toscane: benessere tra vapori e grotte

La Toscana è ricca di posti suggestivi e di straordinarie bellezze naturali. Inoltre le zone termali, che non sono poche, offrono servizi e momenti di relax e di rigenerazione unici. Lo stare bene e magari far visita ad un centro storico, sono le due prerogative per trascorrere ad esempio un weekend a Chianciano (Si). Questa bellissima località è nota da sempre per le sorgenti da cui sgorgano acque ricche di minerali.

Un’esperienza da provare nelle Terme Sensoriali, fresche di restyling, in cui è possibile scegliere il percorso che meglio si avvicina alle proprie esigenze psicofisiche: depurativo, rilassante, energizzante, riequilibrante. Non distante da qui ci sono anche le sette piscine del Fonteverde, a San Casciano dei Bagni (Si) che, una volta al mese, sono aperte anche alla sera, per un suggestivo bagno sotto le stelle.

Nel tempo libero, vale la pena raggiungere Cortona (Ar), dove si trova il Museo Diocesano che custodisce alcune opere di Luca Signorelli, il grande pittore rinascimentale nato in questo borgo, oltre a una delle più belle annunciazioni di Beato Angelico.

Percorrendo le dolci curve immerse tra vigneti e uliveti della campagna toscana, si arriva a Monsummano (Pt), famoso per le sue grotte termali scoperte nel 1849 quando gli operai cavatori impegnati nelle proprietà della famiglia Giusti trovarono per caso vapori caldi fuoriuscire dal terreno.

Grotta Giusti è oggi aperta al pubblico che può percorrerla in accappatoio, passando attraverso ambienti diversi, tutti affascinanti e ricchi di salutari vapori.