Vacanze in Versilia: Sole e Mare per tutti

Vacanze in Versilia: Sole e Mare per tutti

In Italia i posti dove passare le vacanze estive, soprattutto in riva al mare, non mancano di certo. L’imbarazzo della scelta è una prerogativa fissa di ogni estate.

Da nord a sud centinaia di posti offrono relax, mare pulito, cultura e divertimento per tutti.

Tra le mete preferite dagli italiani, e anche dagli stranieri, c’è la Versilia.

La Versilia è la terra del sole e dell’aria aperta, della vita sulla sabbia finissima del litorale, dei bagni, delle gite in barca sul Tirreno, delle passeggiate nella frescura delle pinete e magari di una visita alle celebri cave di marmo di Carrara e ai monumenti e palazzi che hanno segnato la storia d’Italia.

Una caratteristica del territorio è la sequenza pressoché ininterrotta di 25 km di stabilimenti balneari (poche e non ben tenute dai comuni di pertinenza le spiagge libere), villini, alberghi, seconde case, colonie, ritrovi. La spiaggia, le pinete (splendido residuo dell’originario ambiente naturale).

Tra le città va menzionata Viareggio, scalo marittimo ed ex città dei pescatori, marinai e di cantieri navali addossati sul porto, sulle darsene e lungo il canale Burlamacca.

Davanti al lungomare la lunghissima spiaggia di attrezzati stabilimenti balneari.  Alberghi e architetture liberty ancora testimoniano della fortuna della città nella Belle Époque.

Le località balneari di Le Focette, Motrone, Tonfano e Fiumetto si succedono senza soluzione di continuità ‘creando’ Marina di Pietrasanta.

Presso Fiumetto, frescura, storia e cultura alla Versiliana, 80 ettari di macchia di pini e lecci, tra cui si impone l’omonima villa ottocentesca, dove dimorò Gabriele d’Annunzio: d’estate il Festival La Versiliana offre spettacoli, incontri culturali, mostre e attività per bambini.

Forte dei Marmi nel nome ricorda la fortezza eretta nel 1788 da Leopoldo I Granduca di Toscana, non lontano dal pontile da dove partivano i marmi delle Apuane.

I monti si profilano aspri dietro le pinete e la macchia mediterranea in cui sono sparse (e celate) le ville e le altre misurate architetture del luogo. Come stazione balneare, pur con il rilevante sviluppo edilizio, conserva la fama di eleganza. Queste sono alcune delle località della Versilia che vale la pena di scoprire e frequentare.

Versilia, l’origine dei bagni a mare

I bagni nelle acque del mare hanno un’origine toscana. La moda dei bagni di mare è nata proprio da queste parti, esattamente in Versilia nella seconda metà dell’800.

Inoltre anche l’amore per la natura e la sua salvaguardia hanno origine qui.

E’ possibile infatti, uscendo in mare da Viareggìo, partecipare a visite guidate nel santuario dei cetacei, per osservare delfini e balene nel loro ambiente naturale.

Camaiore, Forte dei Marmi, Massaiosa, Pietrasanta, Seravezza e Viareggio sono i comuni che fanno parte del comprensorio versiliese, e ognuno sa offrire qualcosa di unico.

Se poi al mare e al sole si preferisce la frescura degli alberi, ci sono le famose pinete, un patrimonio naturalistico creato dall’uomo nel XVII e XVIII secolo.

La più famosa forma il Parco della Versiliana: 80 ettari a Marina di Pietrasanta che ospita ogni estate l’omonimo festival culturale con spettacoli di teatro, danza, prosa e concerti.

Ciliegina sulla torta, le visite guidate alle cave di marmo di Carrara, dove si riforniva il sommo Michelangelo. Forte dei Marmi è anche la regina dei divertimenti. Chi sceglie la Versilia per trascorrere le proprie vacanze non può certo tralasciare una puntata alla Capannina, al Seven Apples o al Twiga, per scoprire finalmente che il nome del locale più alla moda è quello della giraffa in lingua swaili.

La Versilia continua dunque ad essere la zona turistica più ambita, anche dai VIP, che vi giungono numerosi ogni estate. Certo, unico neo, sono i costi che  tendono a salire. Soprattutto quelli relativi agli affitti degli ombrelloni e delle sdraio, ma anche questo è un segno dei tempi, tempi di crisi.