Consigli sulle vacanze a Cuba

  
  

Una vacanza a Cuba è sempre una grande esperienza, sia per chi vi si reca per la prima volta, sia per i viaggiatori che vi ritornano. Ci sono molti tipi di vacanze differenti: chi ci va per il riposo e il relax, chi per vivere più attivamente l’isola entrando maggiormente in contatto con la gente e la cultura locali. Qui di seguito indichiamo una serie di consigli che potranno essere utili durante una vacanza a Cuba.

Pur essendo il periodo dell’anno in cui la maggior parte delle persone decide di effettuare la vacanza, agosto è il periodo peggiore per partire per vari motivi, come rincari aerei e dei pernottamenti, caldo umido e afoso, difficoltà nel trovare alloggio. Tuttavia, se non è possibile diversamente, anche ad agosto troverete la stessa buona accoglienza.

Il periodo migliore è quello che va da novembre ad aprile in cui il caldo è meno pressante e potrete godere al meglio del Paese ancora senza “invasione” turistica. Oltre alle mete famose come L’Habana e Santiago de Cuba, è consigliabile la visita a città meno gettonate, ma non per questo meno belle come Santa Clara, Pinar del Rio e Camaguey. Questo per chi vuole vivere le città dall’interno. Per chi invece preferisce recarsi a Cuba alla ricerca della tranquillità, alcuni centri molto rilassanti sono Vinales (che offre passeggiate a cavallo, escursioni nella natura, ambienti rurali), Baracoa e Sancti Spiritus. Per le spiagge, le mete consigliate sono Santa Maria del Mar e Guanabo, dove è possibile effettuare qualsiasi attività legata al mare: surf, snorkeling, immersione, pesca.

  
  

Per quanto riguarda la salvaguardia della propria salute, non sono necessarie particolari vaccinazioni, ma è bene portare un kit di pronto soccorso per ogni evenienza: anti infiammatori, tachipirina, antibiotici, anti allergici. Per evitare problemi è meglio bere acqua sigillata in bottiglia, evitando il ghiaccio e i cocktail con acqua. Lo stesso vale per il lavaggio dei denti: meglio usare acqua imbottigliata. Meglio evitare anche i cibi crudi come insalate e simili.

I cellulari continuano ad assicurare le comunicazioni con l’Italia anche se a prezzi maggiorati: un sms costerà circa un euro. Per questo motivo si può anche decidere di acquistare delle schede telefoniche locali come la Etecsa. Attenzione a quanto spendete: molto spesso i turisti possono essere raggirati non conoscendo il reale valore dei CUC (peso cubano convertibile, la moneta che viene fatta usare ai turisti) e dei Pesos locali. Dieci pesos locali valgono meno di mezzo CUC. La stessa attenzione va riposta al momento del cambio degli euro in pesos cubani convertibili. Il cambio può essere effettuato già all’aeroporto senza problemi. Guardate il tasso di cambio del giorno e fatevi i conti mentalmente prima del cambio effettivo, per sapere già in partenza quanti CUC riceverete per un certo numero di euro. Se possibile, insistete per ottenere anche CUC in piccole taglie. In alternativa, conviene cambiare gli euro esclusivamente nelle banche e nelle Cadeche, anche perché negli alberghi pagherete ulteriori commissioni. Evitate, infine, le persone che vi offrono un cambio moneta per la strada.

Per ulteriori info sul territorio, visita il sito cubahora.it

  
  
  
  

Dettagli Veronica

Viaggiare è la mia più grande passione al pari dello scrivere! Mi dedico ai blog turistici da diversi anni. Mi piace diffondere contenuti che possano essere utili per gli utenti. Molto spesso gli utenti e i viaggiatori vanno alla ricerca di informazioni dettagliate che non riescono a trovare online. Il mio obiettivo è quello di cercare di rispondere alle esigenze reali delle persone grazie alla pubblicazione dei miei post.