Morandi e Mattioli in mostra a Bologna

Il Museo Morandi di Bologna, sito in piazza Maggiore 6, è sempre attento alle novità artistiche e propone al pubblico le realizzazioni più significative degli artisti moderni. In questi giorni la proposta riguarda l’accostamento dell’attività di Giorgio Morandi all’opera di altri grandi artisti protagonisti del ‘900. Il Museo Morandi accoglie così la mostra dedicata a Carlo Mattioli, realizzata in collaborazione con l’Archivio Carlo Mattioli e Simona Tosini Pizzetti.

La mostra testimonia come Morandi e Mattioli interpretarono il canone della natura morta come autoritratto spirituale mossi da una comune, inquieta, consapevolezza di appartenere alla sfera del moderno.

Il nucleo principale delle 42 opere di Carlo Mattioli esposte nelle due sale centrali del Museo documenta in particolare la produzione di genere cui l’artista si dedicò negli anni Sessanta, in una delle fasi più intense e forse meno conosciute di tutta la sua carriera.

Accompagna la mostra la pubblicazione di un catalogo edito da Silvana Editoriale che contiene la riproduzione di tutte le opere di Carlo Mattioli esposte, con saggi di Simona Tosini Pizzetti e Marco Vallora.

Un viaggio dunque nella fantasia e nella cultura di queste due figure rappresentative dell’arte del ‘900, ancora poco conosciute al grande pubblico e che meritano maggiore attenzione. Per tale ragione domenica 25 marzo alle ore 17 è stata ideata una visita guidata per ripercorrere la poetica di Giorgio Morandi in un confronto con le opere del pittore Carlo Mattioli. Info e prenotazioni: 051/2193338 (dal sabato alla domenica h 11.00 – 17.00).
La mostra chiuderà i battenti il 6 maggio 2012.