Bologna: MAMbo e Morandi, proposte di fine estate

Il Museo d’Arte Moderna di Bologna (MAMbo) prosegue il suo percorso di ricerca denominato “Visual Culture and After” che lo ha visto in questi anni impegnato in mostre e attività trasversali rispetto alla pluralità dei linguaggi del contemporaneo, puntando al superamento dell’arte come pura categoria del visivo.Dalla mostra inaugurale Vertigo a quelle sul Treno di John Cage, su Dino Gavina e su Federico Fellini, fino ai numerosissimi eventi che spaziano tra teatro, musica, danza, design, letteratura, il museo ha praticato positivi e stimolanti “sconfinamenti”, valorizzando la propria particolare collocazione all’interno della Manifattura delle Arti.

Giovedì 1 settembre alle h 21.30 sulla Terrazza MAMbo è protagonista la grande Fotografia: Ermanno Cavazzoni e Paolo Barbaro presentano al pubblico Le lezioni di fotografia di Ghirri, volume pubblicato da Quodlibet nel 2010, a cura di Giulio Bizzarri e Paolo Barbaro, che raccoglie le lezioni tenute dal maestro tra il 1989 e il 1990.

Prosegue anche il ciclo di proiezioni organizzato da ArtAtWork, che propone una retrospettiva sugli esponenti dei maggiori movimenti artistici del ‘900.
Venerdì 2 settembre alle h 18.00 viene proiettato Exit through the Gift Shop, regia di Bansky (89′, lingua originale), mentre sabato 3 settembre alla stessa ora è la volta di Office Killer, regia di Cindy Sherman (82′, lingua originale).

Anche nel Museo Morandi di Bologna prosegue il percorso di accostamento dell’opera morandiana a quella di grandi artisti contemporanei, che ha visto due tappe fondamentali nell’omaggio a Josef Albers del 2005 e nella grande mostra di Bernd e Hilla Becher del 2009.

Fino al 2 ottobre 2011 sono i lavori del celebre artista statunitense Wayne Thiebaud a entrare nelle sale centrali del museo e ad alternarsi alle opere di Giorgio Morandi, stabilendo un dialogo e sottolineando analogie e differenze, al di là della serialità e della ricerca cromatica immediatamente percepibili.
In collaborazione con Colleen Casey – LeBaron’s Fine Art Sacramento, CA (Stati Uniti).