“Cultura del Cibo” a Corigliano d’Otranto (LE)

Corigliano d’Otranto, come fa intendere lo stesso nome, è un piccolo borgo vicino alla città di Otranto, di cui avverte molto l’ingombrante presenza. Ma il riscatto e la “rivalsa” sono sempre in agguato. Ecco allora che Corigliano si attrezza e offre a turisti e residenti un viaggio tra il gusto e i sapori della cucina salentina. Si tratta di una cena itinerante nella magica atmosfera del centro storico di Corigliano d’Otranto, condita di conferenze e gradevoli chiacchierate per deliziare mente e palato.

Il titolo scelto è “La cultura del Cibo”, molto efficace ed esaustivo.
Gusto, arte, divertimento e shopping per trascorrere due serate nel cuore di Corigliano.

Nel centro del “Villaggio Culturale” di Corigliano si potrà dunque rivivere l’atmosfera e la proverbiale convivialità del Salento. La novità di quest’anno è l’ Agorà del Gusto dove la degustazione dei cibi e del vino sarà arricchita dall’intervento di esperti del settore che, attraverso coinvolgenti mini conferenze e liete chiacchierate, faranno scoprire e conoscere l’identità salentina nell’arte culinaria.

La manifestazione si aprirà il 14 Luglio alle ore 20,30 con l’intervento “Sapori, emozioni e tradizione” della lifecoach Alessandra Mattioni autrice del libro “Nutri il tuo Buonumore” .. Altri interventi durante le due serate: F.Abatianni  presidente del pastificio Abatianni,  A.Russo Amm. Unico Az. Agr. “Le Lame”,  P.Piccinno presidente Coldiretti , B. De Serio direttore Coldiretti, A. Gobettio vice presidente Fiepet,  R.Petrelli coordinatore Arist, G.Lezzi capo Panel, E. Saracino presidente “ Agricola Nuova Generazione “.

E’ un evento unico perché l’intero borgo storico accoglie la passeggiata enogastronomica lungo la quale si potranno degustare piatti tipici della tradizione salentina, sapientemente preparati ed offerti all’interno dei vari ristoranti: cozze alla salentina, strozzapreti dei Mille, ciceri e tria, zuppa di legumi, maritati al sugo, pitta di patate, trippa in pignata, raulu, mostaccioli, mavalda, spumone e per finire caffè in ghiaccio con latte di mandorla.

Per partecipare all’intera passeggiata e degustare i cibi offerti sarà sufficiente acquistate in Piazza un ticket del costo di 18 euro. Il percorso allestito nel centro del paese, sarà indicato da un’ apposita segnaletica.
E poi che non si dica che Corigliano è solo una cittadina vicina ad Otranto!