Cascate in Alto Adige

Seguici su Google+:

L’Alto Adige, in Trentino Alto Adige, presenta fenomeni naturalistica tra i più belli d’Italia. Sto parlando delle cascate, fenomeno dovuto a un dislivello del terreno che fa cadere l’acqua di un fiume. Questo dislivello è generalmente dovuto all’erosione di una parte del terreno dovuto alla maggiore friabilità, in quel punto, della terra. Man mano, tra le due parti, si forma un dislivello che viene appunto chiamato cascata.

Le cascate del Alto Adige sono molto numerose e si trovano in tutto il territorio. Ciò è dovuto, sia alla forte presenza di fiumi, che al territorio per lo più montagnoso della zona. Infatti le cascate si formano per lo più in montagna, dove il fenomeno dell’erosione è molto più rapido che in pianura e in collina. In inverno le cascate del Alto Adige si ghiacciano a causa del freddo. Così si formano dei lunghi ghiaccia dall’alto al basso che gli alpinisti tentano di scalare con la necessaria attrezzatura.

Le principali cascate del Alto Adige sono: le cascate di Barbiano, le cascate di Stanghe, le cascate di Riva, le cascate di Vandoies, la cascata di Parcines, le cascate di Stieber, la cascata di Imst, le cascate di Stulles, la cascata all’Inferno, le cascate della Val di Fleres, le cascate di Gampelefall e la cascata Schnatzgraben. Oltre a queste, le più famose conosciute e belle, naturalmente ce ne sono molte altre.

Le cascate di Barbiano sono una serie di cascate che si trovano poco oltre la città di Barbiano, sopra a Ponte Gardena. Queste cascate nascono dal Rio Grande a circa 2000 metri e precipitano verso valle. Poco prima di precipitare, l’acqua si divide in otto parti così da formare otto meravigliose cascate. Sono spettacolari soprattutto dopo intense precipitazioni e nel periodo di aprile-maggio. La cascate di Stanghe, invece, si trovano vicino Racines, nei paraggi di Vipiteno.

Le cascate di Riva, o cascate di Campo Tures, sono le più conosciute del Alto Adige. Si trovano appunto vicino Campo Tures, nella Valle Aurina. Sono tre e si sono formate dalle acque del Torrente Riva, da cui il nome. La cascata più a monte fa un salto di 42 metri, mentre la più bassa di soli 10 metri. Le cascate di Vandoies sono vicino Vandoies in Val Pusteria; mentre la cascata di Parcines si trova vicino Parcines è con i suoi 98 metri è la più alta del Alto Adige.

Le cascate di Stieber sono a Moso in Val Passiria, dov’è anche la cascata di Imst. Le cascate di Stulles si trovano vicino il Passo del Rombo; mentre la cascata all’Inferno è in Val di Fleres nel comune di Brennero. Fa un salto di 46 metri e vicino ha le cascate della Val di Fleres con un salto di ben 81 metri. Ci rimangono le cascate Gampelefall che sono due e si trovano a Nord di Fortezza, e la cascata di Schnatzgraben sulla Plose a Bressanone.