“Smell Festival”: l’arte del profumo, il profumo dell’arte

Dal 24 al 29 maggio tra Bologna e Rimini si potrà “odorare” l’arte, la storia, la religione e la cultura. L’occasione è data dal Fetival dell’Olfatto “Smell” che si articola in settori e tematiche legate al senso che avvertiamo con il naso. Incensi, unguenti, olii profumjati hanno da sempre accompagnato l’uomo nei riti e nelle preghiere. Sin dall’antico Egitto il profumo era considerato importante per avere un contatto con l’aldilà. Ecco alcune tematiche che si affronteranno nel corso del Festival.
ODOROSI SENSI
Ciclo di incontri sulla storia e il mito del profumo
II culto degli aromi e dei profumi attraversa le epoche, procede di pari passo con la storia dell’umanità, arricchendosi di simboli, leggende e conoscenze sempre più sofisticate. Nella splendida cornice del Museo Civico Archeologico dì Bologna, è nato cosi il desiderio di percorrere questa storia rinvenendo “corrispondenze d’odorosi sensi” lungo la scia del tempo.
SPAZIO TEMPO
Incontri e laboratori di educazione olfattiva
Smell Festival promuove la cultura olfattiva attraverso incontri e laboratori rivolti ad adulti e bambini. Dando spazio all’esperienza pratica e all’interazione con il pubblico, questi eventi puntano ad aumentare la consapevolezza nei confronti del respiro e degli odori, risvegliando una sensibilità tanto importante per il benessere e la qualità della vita.
ORATORIO DELL’ARIA PROFUMANTE
Cerimonia mistico-odorosa
Creato da Paola Goretti insieme a Smell Produzioni, questo Oratorio rende omaggio al profumo e ai suoi composti. Svolge una liturgia che attinge ai testi della tradizione religiosa, mitologica, poetica e li rimpasta nelle forme di Venere: nell’offerta della gioia, dei sensi, del desiderio.
PROFUMI D’ITALIA
Nel segno della creatività
Conoscere il processo creativo, le scelte di un profumiere, la sua expertise particolare, per scoprire il modo migliore per promuovere l’interesse verso l’arte del profumo. Con questo format, sviluppato in collaborazione con ZoneModa-Università di Bologna, Smell Festival guarda all’oggi e al domani della profumeria, incoraggiando la nascita di nuovi talenti italiani.
L’ODORE DEL MONDO
Viaggiare a narici aperte attraverso luoghi, culture e tradizioni
Agrumi di Sicilia, patchouli dall’India, incenso e mirra dal Medioriente, e poi mare, macchia mediterranea e grandi metropoli con odori di caffè, pioggia, asfalto, polvere di biblioteca… La conoscenza passa anche attraverso gli odori, le loro applicazioni e l’immaginario a cui si legano in diversi contesti e culture.
SCENT SCAPE
Danza, teatro, musica, arte: gli orizzonti olfattivi si allargano
Smell Festival inizia un’esplorazione senza confini nel multiforme universo dell’arte, dove odori e fragranze non sono semplice contorno, ma riflessione, sperimentazione, modalità d’espressione. In collaborazione con Officine Minganti di Bologna, “Scent Scape” si muove nello spazio creativo, tra incanto e divertimento.
I luoghi degli eventi sono:
BOLOGNA Museo Archeologico
Collezione Egizia, ingresso via dell’Archiginnasio 2
Sala Risorgimento, ingresso via dei Musei 8
Museo della Musica Strada Maggiore 34
Spazio Tempo, piano terra. Sala eventi 1° piano
Officine Minganti via della Liberazione 15
San Giorgio in Poggiale – Biblioteca di arte e storia
via Nazario Sauro 22
RIMIMI Zonemoda – Università di Bologna
Sede Valgimigli, via Santa Chiara 40 (aula 2)