“Organi antichi, un patrimonio da ascoltare” XXIII edizione



Si inaugurerà come tradizione il lunedì dell’Angelo, che quest’anno cade in un’altra festività, il 25 aprile a Castenaso, comune alle porte di Bologna, la ventitreesima edizione della rassegna musicale «Organi Antichi, un patrimonio da ascoltare», che fino a dicembre proporrà concerti d’organo, di musica antica, romantica e contemporanea a Bologna e nel territorio provinciale.
Artisti di fama internazionale suoneranno lo strumento a canne, che da sempre accompagna la liturgia nelle chiese, proponendo brani classici e rivisitati. L’organo infatti è uno strumento antico quanto moderno e si adatta perfettamente anche alla musicalità moderna. Ascoltare per credere.
Inoltre a Castenaso per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia saranno proposti programmi di musiche del periodo risorgimentale e un ciclo di concerti dedicati a un artista simbolo dell’italianità, Marco Enrico Bossi di cui pure ricorre il 150° anniversario della nascita. All’interno della manifestazione avrà luogo inoltre la dodicesima edizione del “Festival dell’accademia organistica bolognese”.
La rassegna ha come obiettivo la valorizzazione dell’immenso patrimonio di organi storici, tra i più ricchi d’Italia, conservati sul territorio bolognese (oltre 400 strumenti costruiti dal XV secolo).