Un romantico week-end su di un faro

Per chi ama le emozioni forti e le suggestioni insolite niente di meglio che un romantico week end, lontano dal caos, da soli, su un faro. Ebbene sì, alcuni fari aprono le loro porte trasformandosi in romantici rifugi, abbarbicati su scogliere, tra terra e mare, raggiungibili solo salendo centinaia di scalini.

Molto suggestivo Le Phare, a Fatouville-Gestrain, vicino a Honfleur, in Normandia. Cinque grandi camere, con mobili antichi e lenzuola della nonna. Suggestiva la posizione: si di una roccia che domina l’estuario della Senna, in un parco con piante esotiche lasciate dai marinai che vi fecero tappa, al ritorno dalle Indie.

VuurtorenParticolarmente affascinante anche Vuurtoren, nel porto di Harlingen, in Olanda. Qui ad accogliere i cliente a preparare la colazione, la guardiana del faro. Questa struttura che doveva venire spenta nel 1998 oggi è uno degli hotel più originali di Europa, con una suite per sole due persone.

Infine tra i fiordi della Norvegia del nord, a Berlevag si trova Kjolnes, dove si può scoprire la cucina dell’Artico, dopo un safari in motoslitta o in barca per vedere le balene.

Più vicino all’Italia, la costa Croata è punteggiata di fari-hotel come il Savudrija, a 56 chilometri da Trieste, il più vecchio faro dell’Adriatico, risale infatti al 1818, dove natura e atmosfera si fondono in un connubio perfetto. Info su www.vuurtoren-harlingen.nl sito olandese con lingue disponibili anche in francese ed inglese o contattare una delle agenzie di viaggi della propria città per trovare le migliori soluzioni organizzate.

Dettagli Veronica

Viaggiare è la mia più grande passione al pari dello scrivere! Mi dedico ai blog turistici da diversi anni. Mi piace diffondere contenuti che possano essere utili per gli utenti. Molto spesso gli utenti e i viaggiatori vanno alla ricerca di informazioni dettagliate che non riescono a trovare online. Il mio obiettivo è quello di cercare di rispondere alle esigenze reali delle persone grazie alla pubblicazione dei miei post.