Cogne, tre itinerari nel parco del Gran Paradiso



cogneCogne, splendida località sciistica e di villeggiatura in provincia d’Aosta, è purtroppo nota negli ultimi anni per vicende drammatiche, ma la sua vera vocazione è quella turistica e lo sanno bene le migliaia di visitatori che ogni anno affollano le sue piste.

Accanto alla pratica dello sci, ecco alcuni interessanti itinerari battuti sulla neve per vivere preziosi momenti di serenità …a Cogne. I percorsi proposti si prestano per facili camminate a piedi o con le racchette da neve e rappresentano una piacevole opportunità per passeggiare nell’incanto della natura invernale, alla scoperta delle splendide bellezze del Parco Nazionale del Gran Paradiso.

Si può scegliere tra diversi percorsi:
1) Serve – Percorso facile, privo di pericoli e molto soleggiato che alterna tratti nel bosco e passaggi straordinariamente panoramici.

L’itinerario ha inizio all’estremità nord dell’abitato di Gimillan; segue per qualche centinaio di metri la strada poderale che sale a tornanti e prosegue, quindi, in piano verso sinistra fino in loc. Serve.

Un largo sentiero immette nel bosco e, con un ampio tornante, conduce ad una radura in direzione Gimillan. In breve, con ampi panorami sulla catena del Gran Paradiso e sulla Grivola, si arriva al punto di partenza

Tempo di percorrenza dell’anello: 1,30 h. Dislivello: 212 mt

2) Tor de Mougne – Itinerario facile che collega la Praz. Epinel a Cogne o Gimillan.

Partendo nella parte alta della frazione Epinel (1.470 mt), seguendo un breve tratto di poderale, si raggiunge il rudere della “Tor de Mougne”.

Proseguendo a sinistra in leggera salita, attraversato il sottopasso ferroviario, si giunge ad un bivio dove, svoltando a destra, si scende verso il distributore di carburanti.

Procedendo lungo la strada comunale che attraversa l’abitato di Cretaz ci si immette nella parte bassa dell’itinerario n°3 e si giunge al centro di Cogne.

3) Sant’Orso –  Itinerario molto facile ad anello che si sviluppa quasi interamente sui prati di Sant’Orso.

Rilassante ed interessante per coloro che desiderano ammirare i fondisti in allenamento sulle innumerevoli piste di fondo.

Partenza possibile da Cogne, da Cretaz o da Son-le-Prò. Il tracciato costeggia l’abitato di Cogne formando una mezza luna. Raggiunta la parte più alta, si percorre un breve tratto di strada carrozzabile, poi si scende sulla destra orografica del torrente Valnontey sino all’altezza del ponte di Buthier. Superato il ponte, la passeggiata continua sulla sinistra orografica fino all’abitato di Cretaz rientrando, quindi, verso Cogne.

L’itinerario può essere percorso nei due sensi di marcia.

Questi sono solo alcuni esempi di itinarari da fare per esplorare divertendosi il territorio di Cogne, ma ce ne sono ancora di altri, altrettanto belli e affascinanti.

Per conoscerli o per avere maggiori informazioni si può consultare il sito: www.cogne.org