L’Abbazia di Monte Oliveto per vacanze spirituali

L’Abbazia di Monte Oliveto per vacanze spirituali

abbazia monte olivetoSono trascorsi quasi settecento anni da quando Bernardo Tolomei, Patrizio Patrizi e Ambrogio Piccolomini sottoscrissero il 6 marzo 1319 la Charta Fundationis, l’atto di fondazione dell’abbazia di Monte Oliveto Maggiore.

Da soli tre giorni avevano ricevuto l’abito monastico bianco dal vicario del vescovo di Arezzo, professando la regola di san Benedetto. L’ordine degli Olivetani continua a seguire il percorso delle origini, con il chiaro intento, ispirato dal Concilio Vaticano II, di “riscoprire il proprio carisma”, ovvero una serena e laboriosa fraternità monastica: preghiera e lavoro, ascolto della Parola di Dio e vita comunitaria secondo i voti di povertà, castità e obbedienza.

I monaci si dedicano all’apiario, da cui ricavano propoli, miele, pappa reale; alle produzioni erboristiche; allo studio e all’insegnamento delle Sacre Scritture e della Teologia; al prestigioso Istituto per il Restauro del Libro, uno dei più importanti e conosciuti d’Europa.

Come l’abbazia, anche la biblioteca con il suo tesoro di manoscritti e incunaboli è aperta ai visitatori, che in percorsi guidati possono accostarsi allo stile di vita impregnato di serenità e pace che regna a Monte Oliveta Maggiore.

Oggi il Centro di Monte Oliveto è anche a disposizione di quanti, singoli, gruppi o famiglie vogliono trascorrere qualche giorno in serenità e…ritrovare se stessi.

Le attività che in esso si svolgono sono tante nel corso dell’anno.

L’ospitalità fa parte della tradizione Benedettina, perciò accanto all’Abbazia, in un edificio del XVI secolo, adibito a scuderia, recentemente restaurato, c’è una spaziosa foresteria monastica dotata di camere – singole, doppie e famigliari – con cappella per la preghiera personale, sale per riunioni e parcheggio.

I pasti possono essere consumati in un ristorante annesso all’Abbazia, gestito da privati.

La foresteria è aperta, da dicembre a ottobre, a tutti coloro che vogliono attingere alla spiritualità dei monaci e godere della bellezza del territorio.

L’Abbazia come luogo di armonia fra fede, cultura e arte, programma convegni, giornate di studio e incontri.

Nei dintorni dell’Abbazia di Monte oliveto maggiore, nei vecchi poderi della proprietà, è sorto un complesso agrituristico che può essere usufruito dai laici che vogliono passare alcuni giorni a contatto con la natura immersi nei colori, profumi e paesaggio stupendo delle Crete Senesi.

L’Agriturismo è aperto tutto l’anno.

Informazioni su http://www.monteolivetomaggiore.it/

Foto di Marco DanieleOpera propria, CC BY-SA 3.0