Pesaro, città d’arte e di vacanza



pesaroIn vacanza tutto l’anno, è così che si sente chi visita Pesaro. Città elegante, porto di valenza turistica e commerciale, Pesaro è in grado di coniugare arte, cultura, divertimento e relax. La città è a dimensione d’uomo, si può esplorare benissimo a piedi e in bicicletta e in pochi minuti si può raggiungere sia il centro storico che il lungomare. Nelle vicine colline sorgono i ducati di Urbino e del Montefeltro intrisi di storia che ancora si respira tra le piccole vie dei borghi e dei castelli rinascimentali. Luogo ideale per il gli amanti del mare, grazie a 70 chilometri di spiagge a ridosso del verdissimo colle Ardizio, attrezzate per ogni attività e non a caso premiate da anni dalla Bandiera Blu per qualità e balneabilità. Anche per il 2010 Pesaro dunque mantiene l’ambìto vessillo sugli oltre 6 chilometri di spiaggia, dal porto a Fosso Sejore.
Pesaro è anche capoluogo ricco di cultura. In questi luoghi è nato e vissuto il celebre musicista e compositore italiano Gioachino Rossini a cui è dedicato il Conservatorio e il Teatro della città di Pesaro.
Ogni anno si rinnovca l’appuntamento con il “Rossini Opera Festival” dedicato agli amanti della lirica, insieme al Festival Internazionale del Nuovo Cinema, dedicato invece alla scoperta di pellicole provenienti da tutto il mondo. Il capoluogo marchigiano, al confine con l’Emilia Romagna, vanta anche una ricchissima tradizione manifatturiera che raggiunge il massimo splendore con l’arte delle maioliche cinquecentesche. Di notevole qualità le ceramiche del XVIII secolo, caratterizzate dalla classica “rosa pesarese“.
Città di origine romana, Pesaro conobbe il massimo splendore nel 1500 e 1600 sotto la signoria dei Della Rovere che la scelsero come sede centrale del Ducato (al posto di Urbino dove fino a quel momento avevano regnato i Montefeltro). Il centro storico è dominato dalla monumentale Rocca Costanza, che prende il nome da Costanza Sforza succeduta al padre Alessandro nel 1473 nella signoria della città. La Rocca è senza dubbio il simbolo di Pesaro, con i suoi quattro torrioni circolari e il suo ampio fossato difensivo. A poca distanza dalla fortezza, ecco Piazza del Popolo dove sorge la famosa Fontana dei Tritoni e l’elegante Palazzo Ducale, ora sede della Prefettura, ornato da portici rinascimentali. Sulle colline pesaresi, nella riserva naturale di Monte San Bartolo si erge la prestigiosa Villa Imperiale, capolavoro rinascimentale risalente al 1400.
Mare e divertimento
Grazie alla spiaggia sabbiosa, agli stabilimenti attrezzati e a una cultura dell’accoglienza che mette il turista al centro di mille attenzioni, Pesaro si può considerare come l’ideale prolungamento della Riviera Romagnola.
Dal 4 luglio 2010, dopo un lungo periodo di restauro, riapriranno poi i Musei Civici. Al loro interno la Pinacoteca, che ospita, tra gli altri, lo straordinario capolavoro del Rinascimento italiano “Incoronazione della Vergine” di Giovanni Bellini e il Museo delle Ceramiche che raccolgie 3400 pezzi, dalle maioliche rinascimentali alle porcellane del XIX secolo, passando per le produzioni artistiche del settecento contraddistinte dalla “Rosa di Pesaro”.
Pesaro, il pesarese e tutto ciò che sta intorno, sono dunque delle località da scoprire anche per questa ormai prossima estate 2010.