Sagra del torrone a Tonara vicino Nuoro

TorroneIl 5 aprile il pittoresco paesino del nuorese di Tonara festeggia la Sagra del torrone giunta alla sua trentunesima edizione.

Come tutte le comunità barbaricine, Tonara ha un forte senso di appartenenza alla propria storia e alle proprie tradizioni e una memoria del passato che resiste tenacemente.

Famosa è l’ospitalità di Tonara nei confronti del forestiero chiamato in dialetto s’istranzu, e diversamente non potrebbe essere visto l’afflsso di persone che questa sagra richiama ogni anno.

Negli stand esposti si possono trovare tutti i tipi di torrone prodotti in Sardegna e soprattutto a Tonara, che è la patria del torrone, ma anche molti prodotti tipici dell’artigianato locale, dai tappeti ai mobili e agli oggetti decorativi.

Partecipare alla sagra è sicuramente un’occasione unica per assaggiare un torrone squisito e per vivere un rito che si tramanda intatto di generazione in generazione. Tonara si trova sul versante occidentale del Gennargentu. La struttura urbana del paese è legata alla sua nascita.

In origine c’erano quattro antichi villaggi, Arala, Arasulè, Talaseri e Toneri, oggi considerati rioni.

Con molta probabilità il nome del rione Toneri e quello del paese sono legati alla parola sarda toneri che indica i torrioni calcarei presenti nella zona. Le case sono edificate in pietra con caratteristici balconi in legno.

Nella Chiesa di San Gabriele si può ammirare un campanile del 1607, mentre nella campagna circostante molte sono le attrattive per il turista. Interessante la visita al monte Muggianeddu, dove lecci e castagneti fanno da sfondo naturale al bellissimo paesaggio. La zona ospita inoltre il delizioso laghetto del Torrei.

Tour consigliati