Il Museo dei Menhir a Laconi (NU)

menhirEsiste in Sardegna un museo dedicato ai Menhir, cioè a quei monumenti di pietra che sono uno dei simboli distintivi della Sardegna, ma che si possono trovare anche in altre realtà italiane, come in Puglia. La loro origine è misteriosa e risale alla notte dei tempi. Per far luce su di essi è da qualche anno visitabile un museo a Laconi, in provincia di Nuoro, che ne racconta le origini, la storia e la leggenda.
II Museo delle Statue Menhir di Laconi, è stato realizzato all’interno del palazzo municipale, sede di quello che era il Museo Civico Archeologico.
L’esposizione occupa l’ala occidentale dell’elegante edificio, che risale alla seconda metà del XIX secolo. Vi sono esposti reperti di straordinario interesse, tra i quali in particolare 40 statue menhir del periodo Eneolitico, rinvenute nel corso di ricerche condotte da oltre trent’anni nel territorio di Laconi. I monoliti sono stati realizzati in trachite locale, estratta in varie aree del territorio, come per esempio in località Mind’e Putzu, dove è stata individuata e documentata una vera e propria cava. Il percorso espositivo è articolato all’interno di sette sale. Le prime tre sale e le ultime tre sono dedicate ai menhir e alla grande statuaria antropomorfa preistorica che, in questa regione, rivela singolari manifestazioni sia volumetriche sia iconografiche.
L’ordine espositivo dei menhir risponde a un ideale percorso evolutivo che tiene conto del sito di provenienza e della loro posizione originaria nell’area di rinvenimento. Le statue menhir, o statue-stele, hanno probabilmente valenza funeraria e appartengono a diverse tipologie. Le statue-menhir sono di tipo proto e antropomorfo e sono “armate”: infatti, il corpo del monolite reca, scolpiti in rilievo, i pugnali, simbolo del potere.
Questo segno fa pensare che le statue siano la rappresentazione simbolica di eroi o divinità e che fossero legate alla loro commemorazione.
Sono esposte infine nel Museo una serie di ceramiche e manufatti litici e metallici del periodo neolitico ed eneolitico.
Carte geografiche e pannelli illustrativi, integrano e arricchiscono l’allestimento museale.
Questi sono gli orari di apertura:
-inverno: 9 -13 / 16 – 18
-estate: 9.30 – 13 / 16 – 19.30
chiusura ogni 1° lunedì del mese

Tour consigliati