Gradara: uno sguardo sul mondo



Gradara uno sguardo sul mondo Il Natale 2009 a Gradara è decisamente “internazionale”, all’insegna del viaggio ma anche della scoperta attenta e rispettosa delle altre culture grazie alla mostra “Gradara: uno sguardo sul mondo“, aperta nel centro storico presso l’antico Palazzo Rubini Vesin dal 19 dicembre p.v. Protagonisti assoluti dell’esposizione sono le fotografie e i video di Crescentino Sacchi, viaggiatore e fotografo appassionato di Urbino, capace di restituirci attraverso le sue immagini frammenti di vite e di paesi lontani.

“Lo sguardo di Sacchi – spiega Andrea De Crescentini, presidente della società Gradara Innova che ha ideato e promosso la mostra – ha il merito di cogliere con immediatezza e profondità l’essenza dei luoghi e dei personaggi rappresentati; il suo è l’autentico spirito del viaggiatore, in grado di calarsi nella realtà quotidiana dei paesi visitati, di entrare in stretto contatto con la gente del posto e quindi di interpretarla al meglio con il suo fidato obiettivo. Credo che questa esposizione assuma a Natale un valore anche maggiore perché riesce a fare emergere i valori più autentici, quelli universali che ci accomunano e sottolinea, per contrasto, il lato consumistico e superficiale di tante manifestazioni del nostro presente”.

Crescentino Sacchi, che ha collaborato in passato con trasmissioni televisive nazionali specializzate nel tema del viaggio, espone a Gradara video e fotografie dei suoi soggiorni in India, Pakistan e Bangladesh, dei quali ci mostra lati inediti e affascinanti dal punto di vista paesaggistico, culturale e soprattutto umano.

L’esposizione, ad ingresso libero, sarà visitabile il 19, 20, 26, 27 dicembre e dal 2 al 6 gennaio dalle ore 15.00 alle ore 18.00.