Bus di notte a Bologna, si può fare? Raccolta firme a suon di Rock



bus bolognaSembrava in un primo momento un’idea poco realistica, difficile da realizzare.

E invece la proposta dell’associazione bolognese “Semporeverdi” di mantenere il servizio bus anche di notte ha raccolto adesioni entusiastiche soprattutti dai cittadini che evidentemente di un servizio così sentono il bisogno.

I principali bus della città potrebbero così a breve essere attivi anche di notte. Un servizio che garantirebbe sicurezza e darebbe una mano all’ambiente.

La proposta arriva dall’associazione Sempreverdi, che sta raccogliendo firme per una delibera di iniziativa popolare con cui chiedere al Comune il prolungamento di sei linee durante l’orario notturno, con corse ogni mezz’ora. Sono già arrivati a quota 120 (con una sola serata di raccolta) e l’obiettivo è di superare ampiamente le 300 che la legge richiede come soglia minima.

Presto si attiveranno anche con banchetti per le vie del centro, coinvolgendo una città che ha bisogno di un servizio pubblico di questo tipo – secondo il parere dei Sempreverdi -anche nell’orario notturno.

L’idea è quella di prolungare le sei principali linee di Atc (11,13,14,19, 20 e 27) con corse ogni 30 minuti nelle ore notturne, sopprimendo così gli attuali 61 e 62, che non coprono tutte le zone di Bologna e non sono neppure in coincidenza oraria fra loro.

Il servizio notturno di autobus dall’azienda ATC esiste già da anni nel capoluogo emiliano, ma non ha corse frequenti e soprattutto fa “giri” che spesso sono lunghi ed estenuanti, per che deve andare in zone ben precise della città.

Certo ci sono i taxi, ma oltre ad essere più cari, non garantiscono un trasporto “contemporaneo” ad esempio di un gruppo di amici, che vuole ritornare a casa in compagnia. Comunque sembra che l’idea sia gradita dalla maggioranza della popolazione, soprattutto giovanile, che ama vivere Bologna anche di notte.

Per raccogliere ancora firme l’Associazione ha organizzato una Festa per l’11 dicembre si tratta di una serata di musica  con i Rock Bahnhof  allo scalo San Donato, con i Brainsquad, band alternativ-progressive da Padova. La serata continuerà con dj-set fino al mattino a cura di Low-K e Gabry S.V.A con musica dark, new wave, rock e le migliori indie-alternative da Berlino, USA e UK.

 

28 Novembre 2009