Pisa Book Festival, la piccola editoria vi conquisterà

Pisa Book festival

Dal 26 ottobre al 28 ottobre, avrà luogo la V edizione del Pisa Book Festival, la fiera di riferimento per l’editoria indipendente italiana.
Sede di questa grande festa dell’editoria è la Stazione Leopolda, aperta per l’occasione dalle 15 alle 20 il venerdi. Per il sabato e la domenica, gli orari sono dalle 10 alle 20.

Punto di forza e perno del Pisa Book Festival sono gli editori indipendenti che emergono nel panorama editoriale italiano per la qualità dei loro cataloghi. Per la prima volta, gli stand di Cartman Edizioni, Corte del Fondego, Cut Up Edizioni, Deinotera Editrice, DeriveApprodi, Edizioni Erasmo, Edizioni Simple/ Stampa Libri, Gammarò Editori, Il Vernacoliere, La Giuntina, Edizioni La Vita Felice, Gran Via Edizioni, Larcher Editore, Lavieri Editore, Lulu.com, Malatempora, Marco Del Bucchia Editore, Marcos y Marcos, Il Melangolo, Quarup, Scrittura e Scritture, Vita Universale, XL Edizioni.

Diverse le novità proposte dall’organizzazione del Festival. Su tutte, la campagna Nato con il libro, che cerca di incoraggiare la lettura fin dalla nascita. L’iniziativa propone infatti agli editori presenti di regalare un libro ai bimbi nati nella città di Pisa proprio nella settimana della fiera.

Al Pisa Book Festival verranno inoltre presentate, per la prima volta al pubblico, due straordinarie raccolte di ex libris, entrambe provenienti dalla Collezione Cauti, recentemente acquistata dalla Provincia di Pisa.
Dopo l’inaugurazione di venerdì 26, sarà possibile ammirare 35 ex libris dedicati a importanti personaggi italiani e stranieri: Papa Giovanni Paolo II, Sandro Pertini, Aldo Busi, Carlo Rubbia, Eugenio Montale, Leonardo Sciascia, Ettore Petrolini, Carlo Azeglio Ciampi, Claude Debussy, Gerard Depardieu, Umberto Eco.
E ancora, il Progetto Paese Ospite, che quest’anno coinvolge la Svizzera e la sua editoria.

Lasciatevi dunque coinvolgere dalla piccola editoria italiana. Pisa vi aspetta.