Alla scoperta degli antichi giochi dei Romani

soldato romanoSabato 14 novembre 2009, si conclude presso il Museo Archerologico di Bologna il ciclo di conferenze RomanaMente con il quarto appuntamento, che vedrà scendere nell’arena i gladiatori, protagonisti tra i più controversi e affascinanti del mondo romano.

Sarà l’archeologa del Museo Federica Guidi a condurre i visitatori nel mondo dei munera (così infatti si chiamavano i giochi gladiatorii), un mondo di passione e duro allenamento, oggetto di ammirazione e al tempo stesso disprezzo da parte degli antichi, che si accalcarono sugli spalti delle arene per oltre sette secoli.
A seguire con il cuoco Claudio Cavallotti si potrà assaggiare l’antico puls hordeacea (zuppa di farro) e birra celtica, preparati secondo la ricostruzione di antiche ricette della cucina romana, in onore alla dieta dei gladiatori combattenti.
Il programma completo dell’iniziativa è scaricabile alla pagina www.comune.bologna.it/museoarcheologico/informaz/infornw.htm

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti disponibili.

Domenica 15 novembre 2009 invece la giornata si aprirà all’insegna del gioco per i più piccoli ed i loro accompagnatori.

Alle 16 gli archeologi Cristina Servadei e Marco Mengoli coinvolgeranno adulti e ragazzi in un percorso per scoprire, ovviamente attraverso giochi e prove di abilità, come si divertivano i più piccoli nell’antichità. Due percorsi separati, uno per ragazzi, uno per adulti, un solo fine: vedere quale delle due squadre sarà più abile nel destreggiarsi tra “capita aut navia”, lancio degli astragali e “gioco dei castelli”.Tutti giochi “di una volta” da ri-scoprire!

Per ragazzi 8-11 e accompagnatori: prenotazione obbligatoria (0512757244, mar-ven 9-12,30; gio anche 14,30-17,30), max 20 ragazzi. Possono partecipare solo gli adulti che accompagnano i ragazzi.